Immobili
Veicoli

BELLINZONARestano in carcere i sei giovani della rissa di Giubiasco

01.03.21 - 10:11
Il Giudice dei provvedimenti coercitivi ha confermato l'arresto di tutte le persone coinvolte nell'alterco.
Ti-Press (immagine illustrativa)
Restano in carcere i sei giovani della rissa di Giubiasco
Il Giudice dei provvedimenti coercitivi ha confermato l'arresto di tutte le persone coinvolte nell'alterco.
L'alterco era avvenuto mercoledì in via Linoleum e aveva provocato il ferimento di quattro persone. Un 21enne aveva riportato gravi ferite alla testa.

GIUBIASCO - Resteranno in carcere i sei giovani che mercoledì mattina, poco prima di mezzogiorno, si sono resi protagonisti della rissa in via Linoleum a Giubiasco. Il loro arresto - riferisce il Ministero Pubblico in una nota odierna - è stato infatti confermato dal Giudice dei provvedimenti coercitivi.

Nell'alterco un 21enne svizzero aveva subito una seria ferita alla testa, verosimilmente provocata da un oggetto contundente. Altre tre persone avevano invece riportato contusioni lievi. Le ricerche, immediatamente messe in atto dalla polizia cantonale, avevano portato al fermo di sei giovani: oltre al già citato 21enne, in manette erano finiti un 28enne svizzero, un 26enne colombiano, un 21enne svizzero, un 20enne italiano e un 19enne svizzero, tutti domiciliati nel Bellinzonese.

L'inchiesta, coordinata dalla Procuratrice pubblica Marisa Alfier, intanto prosegue per delineare la dinamica e le responsabilità dei fatti. Le ipotesi di reato sono quelle di tentato omicidio, lesioni gravi, subordinatamente semplici, aggressione, rissa, contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti.

NOTIZIE PIÙ LETTE