MANNOCome stimolare la creatività, il bilancio del "Progetto Sprint" della Supsi

02.12.22 - 16:19
Un gruppo di 25 studenti ha partecipato a un programma intensivo per sviluppare soluzioni innovative alle sfide gestionali.
SUPSI
Come stimolare la creatività, il bilancio del "Progetto Sprint" della Supsi
Un gruppo di 25 studenti ha partecipato a un programma intensivo per sviluppare soluzioni innovative alle sfide gestionali.

MANNO - Poco internet, niente tablet e accesso limitato ai telefonini. Ecco gli ingredienti essenziali del "Progetto Sprint" organizzato dalla Supsi di Manno all'interno dell'insegnamento di Bachelor in Leisure Management. 

Obiettivo del seminario: stimolare il più possibile la creatività degli studenti e le interazioni interpersonali. Un percorso per aiutare i ragazzi ad affrontare la sfida commissionata dalle organizzazioni partner. Un percorso che ha visto il coinvolgimento di ben 25 studenti che hanno lavorato a stretto contatto per ideare soluzioni innovative alle sfide gestionali, amministrative e promozionali con cui si confrontano abitualmente Rabadan, Ferrovia Monte Generoso e SAV Vacallo Basket.

Partendo da una chiara definizione degli obiettivi, gli studenti hanno realizzato un primo prototipo/modello di soluzione testato con i clienti e gli utenti per verificarne l’efficacia. La presentazione finale dei risultati di progetto si è svolta a Manno venerdì 2 dicembre.

«Grazie al coinvolgimento diretto di enti e associazioni del territorio abbiamo potuto simulare situazioni professionali reali, che per essere affrontate al meglio richiedono una definizione dei ruoli ben definita, capacità di problem solving e visioni innovative. Gli studenti sono stati incentivati a utilizzare creatività, approccio scientifico e metodologia per rispondere ad alcune delle sfide che i nostri partner sono chiamati a risolvere nel loro agire quotidiano» spiega il collaboratore scientifico del Bachelor e coordinatore del progetto Andrea Di Stefano.

 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE