Immobili
Veicoli

CANTONEStatali, è il giorno della protesta: «Giù le mani dalle pensioni»

28.09.22 - 08:18
È oggi prevista una giornata di mobilitazione contro i tagli alle pensioni: le foto
Liceo di Lugano 1
Statali, è il giorno della protesta: «Giù le mani dalle pensioni»
È oggi prevista una giornata di mobilitazione contro i tagli alle pensioni: le foto

BELLINZONA - È arrivato il giorno della protesta contro il taglio alle pensioni dei dipendenti dello Stato: oggi pomeriggio alle 17.30 è previsto un corteo che sfilerà dalla stazione ferroviaria di Bellinzona fino a Piazza Governo.

Anche in mattinata è già prevista qualche attività di protesta - come si può vedere dalle foto giunte in redazione - nelle scuole e negli uffici, con delle «pause prolungate» che saranno importanti per «discutere del tema», condividendo opinioni e idee. I partecipanti, lo ricordiamo, chiedono di bloccare il taglio delle pensioni e rimettersi al tavolo per trovare un'altra soluzione.

La protesta è stata organizzata dalla rete ErreDiPi (Rete per la difesa delle pensioni), gruppo che riunisce ad esempio docenti, funzionari dell’amministrazione, e agenti di polizia. La protesta si è poi allargata, trovando l'appoggio di molti sindacati, partiti e associazioni.

Il tutto è nato quando l'istituto di previdenza del Canton Ticino ha annunciato, a partire dal 2024, una riduzione del tasso di conversione. Una decisione «che porterà a un abbassamento delle rendite pensionistiche mediamente del 20%», si può leggere nel volantino di protesta di ErreDiPi.

NOTIZIE PIÙ LETTE