Immobili
Veicoli

CANTONECeruso contro tutti

28.06.22 - 12:56
Il presidente del Slsi (ex Tisin) torna ad attaccare Unia e Ocst: «Firmano contratti al ribasso»
tipress
Ceruso contro tutti
Il presidente del Slsi (ex Tisin) torna ad attaccare Unia e Ocst: «Firmano contratti al ribasso»

LUGANO - La "guerra" dei sindacati continua. Da una parte gli storici Ocst e Unia, dall'altra il neonato e già defunto "Tisin". Con un nuovo nome (Sindacato libero della Svizzera italiana, Slsi) tocca oggi a quest'ultimo sferrare l'attacco nei confronti dei "colleghi" più anziani. 

Da una parte viene denunciata la «vergognosa campagna di disinformazione propagandistica orchestrata, con rozza arroganza, da funzionari UNIA e OCST, col fine di infangare e delegittimare gli altri e nel contempo consolidare una situazione di oligopolio sindacale da loro controllata, che ha determinato le loro fortune economiche, sindacali e politiche».

Dall'altra Slsi risponde chiedendo all’Ufficio dell’Ispettorato del lavoro cantonale di fare «chiarezza su tutti i contratti collettivi sottoscritti, in deroga alla Legge sui salari minimi, nel quadro cantonale dai sindacati».

Secondo il fu Tisin, alla cui presidenza siede ora Nando Ceruso, per ragioni di equità l’Ispettorato del lavoro deve rendere pubbliche le scale salariali di tutti i contratti collettivi sottoscritti a livello cantonale dai sindacati. «L’aver focalizzato l’attenzione su un unico CCL di cui Slsi è partner contrattuale e al quale sono assoggettate solo sette imprese - viene sottolineato nel comunicato -, appare estremamente riduttivo e palesemente sospetto, rispetto alla moltitudine di aziende che sottostanno a contratti collettivi sottoscritti da altri sindacati, nei quali figurano tabelle salariali ben al di sotto dei minimi previsti dalla legge».

La polemica, insomma, è servita. Per Slsi, sarebbero proprio Unia e Ocst a voler «distrarre l’attenzione dai veri problemi che ruotano attorno ai CCL e alla legge che agevolano situazioni contrattuali al ribasso (una sorta di immunità alla legge) anche a importanti aziende che non solo non sono in difficoltà, ma fanno utili milionari».

COMMENTI
 
Evry 1 mese fa su tio
Sindacati ? siccari ?
Gus 1 mese fa su tio
Che ci sia oligopolio sindacale (con tutti le conseguenze e i vantaggi relativi, soprattutto politici) è evidente.
marco17 1 mese fa su tio
Ha fatto una figura di m. e ora cerca scuse penose e tenta di infangare gli altri. Ceruso si ridicolizza.
vulpus 1 mese fa su tio
Ma che figuracce tra Ceruso e iu suoi ex compagni di..sindacato. Ma un minimo di rispetto per i lavoratori non ne hanno? Hanno fatto una gabola, ma invece che correggere l'errore, cercano di legittimarlo cercando errori degli altri. Che tutti i CCL siano controllati , sembra logico, ma questo sindacato che tale non è, non sarebbe ora che cessi definitivamente di illudere le maestranze?
seo56 1 mese fa su tio
Peggio della repubblica delle banane
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO