Immobili
Veicoli
Qui si fanno vacanze pazzesche: guarda il video

ASCONAQui si fanno vacanze pazzesche: guarda il video

24.06.22 - 06:30
Il Castello del Sole trionfa per il quarto anno consecutivo in una speciale classifica nazionale. Perché?
Foto di Davide Giordano
Qui si fanno vacanze pazzesche: guarda il video
Il Castello del Sole trionfa per il quarto anno consecutivo in una speciale classifica nazionale. Perché?
Spiaggia privata, centinaia di metri immersi nel verde, pace, relax, ottima cucina e camere costose. Dietro le quinte del cinque stelle superior, tra aneddoti, curiosità e un pizzico di ironia.

ASCONA - È un po' come il Real Madrid degli alberghi. Vince sempre. Per il quarto anno consecutivo il Castello del Sole di Ascona si aggiudica il premio di migliore hotel per vacanze della Svizzera. Il prestigioso riconoscimento è stato recentemente decretato dallo specialista Karl Wild sulla SonntagsZeitung. Ma come si arriva a essere al top con una simile costanza? Le telecamere di Tio/20Minuti hanno curiosato dietro le quinte del resort a cinque stelle superior. Con un pizzico di ironia. 

Spiaggia privata e piscina – Ad accompagnarci è il general manager Simon Jenny, uomo di grande esperienza. «Guardatevi in giro, ci sono centinaia di metri immersi nel verde, abbiamo la nostra spiaggia privata che si affaccia sul lago Maggiore, la piscina, i lettini per riposarsi in mezzo al frutteto... Solo calcolando l'albergo arriviamo a 14 ettari di terreno. Se poi consideriamo anche i Terreni alla Maggia, in cui ci sono le nostre vigne e produciamo il nostro riso, arriviamo a 140 ettari». 

Un posto per gente benestante – Jenny sottolinea come il vero valore aggiunto dell'albergo siano i dipendenti, che in totale sono circa 180 suddivisi in più settori. «Sono i dipendenti a fare felici i clienti. Non c'è dubbio. E in primis lo fanno mostrando quanto amano lavorare qui. C'è un bell'ambiente, sereno. L'80% della nostra clientela arriva dalla Svizzera interna. Persone un po' di tutte le età. Ovviamente si tratta di gente benestante. Qui una stanza può costare dai 360 ai 4000 franchi a notte». 

C'è chi non esce mai dall'albergo – Il general manager evidenzia un altro aspetto curioso. «Gli spazi all'interno del Castello del Sole sono così enormi che anche quando abbiamo il tutto esaurito non ci si dà fastidio tra clienti. Abbiamo tantissimi clienti che vengono una settimana o un weekend da noi e non escono mai dal perimetro dell'albergo. Perché qui possono davvero trascorrere momenti di grande relax. E c'è tutto. Puntiamo molto sulla buona cucina, sulla spa, sull'area benessere. Abbiamo 6 o 7 giardinieri che contribuiscono a tenere i nostri prati e i nostri alberi impeccabili. Una delle nostre attrazioni è una quercia di 130 anni, in Svizzera non se ne trovano di così alte». 

«Un angolo di paradiso» – Nell'area fitness incontriamo una collaboratrice dell'albergo. Sta per iniziare il corso di yoga. «È vero che lavorare qui rende felici – dice –. Siamo in un piccolo angolo di paradiso». Sulla stessa linea d'onda anche un'addetta al ricevimento in cucina. «Il team è fantastico. Ci aiutiamo a vicenda», conferma. Infine ci imbattiamo in Gabriela Jenny, manager e moglie del direttore. «Lavoriamo insieme da una vita. Il segreto della nostra coppia? Mio marito fa il suo lavoro. E io faccio il mio. È da anni che andiamo avanti così e funziona alla grande».    

NOTIZIE PIÙ LETTE