Immobili
Veicoli

CANTONEDal Cantone diciassette milioni per il PSE

13.04.22 - 12:12
Il Consiglio di Stato ha licenziato lo stanziamento di un contributo straordinario forfettario per il Polo sportivo.
Ti-Press
CANTONE
13.04.22 - 12:12
Dal Cantone diciassette milioni per il PSE
Il Consiglio di Stato ha licenziato lo stanziamento di un contributo straordinario forfettario per il Polo sportivo.

LUGANO - Dopo aver atteso l’approvazione del progetto da parte della popolazione della città di Lugano e aver preso atto del volere popolare, il Consiglio di Stato ha licenziato il messaggio che propone di stanziare - per l’infrastruttura del Polo sportivo e degli eventi (PSE) di Lugano - un contributo straordinario forfettario di 11 milioni di franchi e un contributo forfettario di 6 milioni di franchi tramite il Fondo Sport-Toto. 

Il Governo ricorda che per il Centro sportivo Al Maglio (CSMA) nel mese di febbraio era già stato stanziato oltre 1.1 milioni di franchi. Una cifra che fa salire il sostegno complessivo del Cantone a oltre 18.1 milioni di franchi.  

Soldi ben spesi - Il PSE, composto dal palazzetto dello sport e dall’arena sportiva e correlato all’aumento dell’offerta di infrastrutture sportive presso il CSMA, «non solo assicura una risposta adeguata al bisogno di movimento e attività sportive dei giovani e di tutta la popolazione», sottolinea il Governo, «ma soddisfa pure le necessità agonistiche e garantisce alle società sportive strutture conformi alle esigenze delle leghe nazionali».

Fiore all'occhiello cantonale - Il sostegno dichiarato dai comuni del luganese attraverso l’Ente regionale per lo sviluppo del Luganese rappresenta un aspetto di soddisfazione per il Consiglio di Stato che vede riconosciuta l’importanza dell’infrastruttura per tutta la regione. «Con il connubio vincente tra spazi sportivi - rivolti a discipline individuali e associative - e spazi amministrativi, residenziali e commerciali, il PSE rappresenta un’infrastruttura importante non solo per la regione del luganese, ma anche per tutto il Cantone».  

Maggiore visibilità - Con la decisione di oggi il Consiglio di Stato conferma dunque «la volontà di sostenere un progetto regionale a carattere strategico a valenza cantonale» del quale potranno beneficiare enti, associazioni e cittadini di tutto il cantone. «La possibilità di ospitare incontri sportivi di livello internazionale, nel calcio come anche nella pallacanestro e nella pallavolo - ricorda il Cantone - darà ulteriore visibilità alla destinazione Ticino. Una promozione che porterà quindi anche benefici importanti al turismo e all’economia».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO