Immobili
Veicoli
Un topo morto nel panino: capita
foto Instagram
LOCARNO
17.11.2021 - 15:230
Aggiornamento : 23:50

Un topo morto nel panino: capita

È successo in un supermercato del Locarnese. La catena: «Subito rimosso, facciamo controlli regolari»

Il Laboratorio cantonale avvierà accertamenti: già constatati episodi simili in magazzini e in ristoranti. «Ma è qualcosa di molto raro, e le sanzioni sono severe»

LOCARNO - Capita anche questo. Di andare a fare la spesa e trovare un topo morto dentro una confezione di sandwich. È capitato in effetti alcuni giorni fa a dei giovani in un supermercato del Locarnese, e il video del ritrovamento sta diventando virale. 

«Io non ho parole» commenta l'autore nel filmato, pubblicato su Instagram sabato scorso. Pesca un panino da uno scaffale e lo avvicina alla telecamera del telefonino: dentro la confezione trasparente si vede chiaramente il corpo del roditore. «Che schifo. Ora abbiamo chiamato la commessa, e viene a vedere». 

La catena di supermercati contattata si scusa per l'incidente: purtroppo, spiega un portavoce, può capitare che nei magazzini di stoccaggio della merce si aggirino dei roditori. «Le nostre filiali vengono sottoposte a una pulizia generale due volte all'anno da parte di un'impresa di disinfestazione». 

In questo caso sembra che l'animale si trovasse già all'interno della confezione - bucata - consegnata al punto vendita dal produttore. «Partiamo dal presupposto che si tratti di un caso singolo, tutti i dettagli sono al vaglio dell'azienda. Ma siamo propensi a credere che il topo provenisse dal magazzino di un fornitore». La direzione ha immediatamente ritirato il prodotto e contattato il fornitore di panini e l'impresa di disinfestazione.

Anche il Laboratorio cantonale avvierà degli accertamenti sull'episodio. «Si tratta evidentemente di una cosa molto grave» sottolinea il direttore Nicola Forrer. «Fatico a immaginare come possa essere accaduto». Il chimico cantonale ha già riscontrato in passato la presenza «molto rara» di roditori in magazzini alimentari in Ticino, e anche in ristoranti. «Può capitare, ma non deve capitare. In genere si tratta di magazzini sotterranei dove le derrate sono confezionate e chiuse, ma la presenza di un topo o anche solo di mosche e insetti viene sanzionata severamente». 

L'anno scorso un problema analogo era emerso in un centro commerciale a Lugano. I roditori secondo i Pompieri intervenuti erano comparsi a seguito di lavori di scavo in un cantiere stradale.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-17 07:56:10 | 91.208.130.86