Immobili
Veicoli

CANTONEDiciotto milioni per il polo sportivo? L'Mps promette battaglia

27.08.21 - 18:00
Al movimento non va giù il contributo che il Cantone intende stanziare a favore del progetto luganese
Rendering Cruz y Ortiz - Giraudi Radczuweit Architetti
CANTONE
27.08.21 - 18:00
Diciotto milioni per il polo sportivo? L'Mps promette battaglia
Al movimento non va giù il contributo che il Cantone intende stanziare a favore del progetto luganese

LUGANO - Un contributo cantonale di diciotto milioni di franchi (invece dei sette milioni previsti) per la realizzazione del Polo sportivo e degli eventi di Lugano (PSE)? «Questa intenzione del governo noi non la condividiamo per nulla» scrive il Movimento per il socialismo (Mps) in un'odierna presa di posizione. E promette battaglia: «Ci opporremo e, se sarà necessario e se saremo in grado di farlo (abbiamo altri importanti campagne che ci attendono, ricorreremo anche al'arma del referendum».

L'Mps sottolinea che il contributo cantonale non sarà soltanto un sostegno al progetto sportivo (stadio e palazzetto), bensì un finanziamento a «quel “quartiere speculativo” all'interno del quale è inserita la parte sportiva che, ricordiamo, rappresenta poco più di un terzo dell'operazione complessiva». E si chiede per quale motivo i soldi dei contribuenti di tutto il cantone debbano essere messi a disposizione «di una grande impresa con capacità milionarie come la HRS e di un colosso finanziario come il Credit Suisse che dirigono tutta l'operazione PSE».

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO