Immobili
Veicoli
tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
9 ore
Ecco dove saranno posizionati i radar in Ticino
I controlli della velocità saranno sparpagliati in sei degli otto distretti cantonali.
FOTO
GAMBAROGNO
10 ore
I cantieri stradali alterano il traffico a Magadino
Durante i prossimi mesi la via Cantonale della frazione del Gambarogno sarà soggetta a importanti lavori di manutenzione
AIROLO
11 ore
Auto contro camion, San Gottardo riaperto
L'incidente, avvenuto in territorio urano attorno alle 14.15, ha provocato la chiusura della galleria per circa tre ore.
CONFINE
14 ore
Auto ticinese si schianta a Maccagno, gravissimo un 15enne
L'incidente è avvenuto ieri sulla strada statale del Lago, a non molti chilometri dalla dogana di Dirinella.
CANTONE
14 ore
Le polizie sensibilizzano i centauri sul passo del San Gottardo
Domani si svolgerà la Giornata intercantonale prevenzione moto con un controllo di veicoli ed equipaggiamento
BELLINZONA
15 ore
Nuove nomine ai vertici delle scuole elementari di Bellinzona
Il Municipio ha scelto una nuova direttrice e tre vicedirettori. La Zona Blu è l'unica ancora senza vicepreside.
LOCARNO
15 ore
Un'educazione a contatto con la natura
I Verdi di Locarno, tramite un'interpellanza al Municipio, vogliono sviluppare nuove attività didattiche all'aperto.
LOCARNO
15 ore
«Spero che la giustizia mi dica chi ha ucciso mio figlio»
Parla la mamma del ragazzo di 23 anni trovato morto nell'appartamento di via Muro della Rossa
CONFINE
16 ore
L'acqua bassa fa saltare alcuni attracchi nel lago Maggiore
La società di navigazione ha sospeso certi scali a causa della siccità di questi giorni.
BELLINZONA
08.04.2021 - 11:480
Aggiornamento : 14:10

Ma il nuovo orario è davvero perfetto?

La risposta è quasi. E c'è chi esprime perplessità. Le risposte delle FFS

La parola ai lettori

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BELLINZONA - «Una giornata storica». Il nuovo orario ferroviario introdotto il 5 aprile è stato festeggiato dalle Ffs e dal Cantone come l'inizio di una «nuova era» in Ticino, e per il direttore del Dipartimento del territorio Claudio Zali dovrà essere anche una fine: la fine delle lamentele.

«Non si potrà più dire che i treni in Ticino non ci sono o non funzionano» ha dichiarato il Consigliere di Stato. Un auspicio destinato - è la sorte del trasporto pubblico - a fare i conti con le abitudini dell'utenza (e con la natura umana). Infatti dopo appena tre giorni, ecco le prime lamentele. 

Arrivano da Giubiasco, vicino all'imbocco della nuova galleria di base del Ceneri, e forse per questo sono ancor più risentite. «Il nostro territorio ha pagato un caro prezzo in termini paesaggistici, ma a livello di collegamenti non vedo questo gran miglioramento» protesta una residente che, per motivi famigliari, fa spesso la spola tra il Sopraceneri e Milano.   

Il tragitto verso il capoluogo lombardo, per chi parte da Giubiasco, in effetti non si è accorciato. È aumentato - fa notare la viaggiatrice - da 1 ora e 39 minuti a 1 ora e 51. «Ma soprattutto è venuto meno il collegamento diretto, per cui è necessario effettuare il cambio a Lugano con un margine molto ridotto». 

La coincidenza tra Intercity e Regio Express alla stazione di Lugano, in effetti, non riguarda solo chi viaggia da Giubiasco, e non è un problema nuovo. Con il nuovo orario, lo scarto di tempo è di soli tre minuti. «Un margine molto rosicato, considerando i ritardi abituali dei treni provenienti dall'Italia» lamenta la lettrice. 

Critiche a cui le Ffs rispondono con un dato: la puntualità dei treni TiLo, sottolinea il portavoce Patrick Walser, è attualmente garantita a una percentuale «superiore al 94 per cento». Nei nodi ferroviari principali, come Lugano e Bellinzona, «sono garantite coincidenze ottimali» e queste ultime «vengono monitorate giornalmente» ricorda Walser. «Qualora vi fossero importanti scostamenti di qualità vengono naturalmente intraprese delle eventuali misure correttive».

Timori per la puntualità a parte, in generale l'offerta di collegamenti da e per il Bellinzonese «è stata aumentata in modo importante» precisa l'ex regia federale. Per quanto riguarda Giubiasco, il nuovo collegamento veloce con Locarno ha fatto sì che «un numero considerevole» di passeggeri diretti a Lugano o Milano «non ha più la necessità di cambiare treno».

La stazione giubiaschese ne esce penalizzata? In realtà, i passeggeri in partenza dal Borgo «hanno a disposizione il treno diretto da Bellinzona o la linea S90 fino a Lugano, o ancora possono proseguire fino a Sant'Antonino e prendere la coincidenza con la linea RE80» conclude il portavoce. Una cosa è certa: il botta e risposta tra passeggeri e aziende di trasporto in futuro resta garantito. Come la qualità del servizio, nel lungo viaggio verso la perfezione.  

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-25 02:53:55 | 91.208.130.89