TiPress - foto d'archivio
MENDRISIO
10.03.2021 - 11:520

Non c'è più Comi, ma il SACD è ancora nel mirino di Robbiani

Il consigliere comunale interroga il Municipio sul posto di vice-presidente, che non è andato a un "suo" municipale

MENDRISIO - L'Associazione assistenza e cure a domicilio del Mendrisiotto (SACD) ha sostituito il suo presidente. A Giorgio Comi è subentrato il sindaco di Chiasso, Bruno Arrigoni. Un «grande sollievo» per Massimilano Robbiani (che in dicembre aveva ancora sollevato la questione). Che però non è ancora soddisfatto.

Il consigliere comunale leghista ora punta il dito contro la carica di vicepresidente SACD. Che non è andata alla municipale di Mendrisio Françoise Gehring (subentrata a Comi), ma alla sindaca di Morbio Inferiore, Claudia Canova. «Penso che Mendrisio non dovrebbe stare con le mani in mano e accettare questa decisione da comparsa. Siamo pure il principale polo del distretto».

Ecco quindi che Robbiani ha inoltrato un'interrogazione al Municipio per capire se intenda «intervenire affinché si faccia ordine nel comitato dell’associazione».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
marco17 3 mesi fa su tio
Ma pubblicate ancora le baggianate di questo personaggio?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-24 04:40:20 | 91.208.130.85