DECS/DFE
ULTIME NOTIZIE Ticino
STABIO
1 min
Incidente all'imbocco della superstrada
Sul posto soccorritori e pompieri. Disagi al traffico
LUGANO
31 min
Un deposito aggiuntivo per i bus della TPL
Va ad aggiungersi alla sede principale di via Maraini 46
CANTONE
48 min
Frapolli a Bosco Gurin, fine di un impero? Segui il live
Il patron della stazione sciistica molla tutto. I retroscena di un addio raccontati su Piazza Ticino.
FOTO
AGNO
1 ora
Scontro fra due auto ad Agno
L'incidente è avvenuto in Contrada San Marco. Traffico congestionato.
FOTOGALLERY
CANTONE
1 ora
Pesce in carpione e torta di pane diventano social
Le tipiche ricette ticinesi (anche rivisitate) sbarcano sui social media grazie a un'iniziativa di Ticino Turismo.
LUGANO
1 ora
I molinari “faranno ricorso” (ma non giuridico)
Ieri è scattato l'ultimo ultimatum del Municipio. Ma il mantra resta «Qui siamo e qui restiamo. Ci vediamo nelle strade»
RIVA SAN VITALE
2 ore
Dopo 25 anni, Riva saluta il suo storico sindaco
Omaggiata anche la vice-sindaco Luisa Vassalli Zorzi, eletta nell’Esecutivo nel 2004.
BELLINZONA
2 ore
Rubavano biciclette e le nascondevano in cantina
La polizia ne ha rinvenute 12, oltre a un miniquad. Accusati di furto e ricettazione una 53enne e un uomo di 32 anni
BELLINZONA
2 ore
Spacciava cocaina, arrestato un 22enne
Il giovane è accusato d'infrazione aggravata (subordinatamente semplice) e contravvenzione alla Legge sugli stupefacenti
CANTONE
2 ore
Sempre tra i migliori d'Europa sui traumi della mano
L'Unità di ortopedia e traumatologia dell'EOC farà parte anche per il prossimo quinquennio dei migliori centri di cura.
BELLINZONA
03.02.2021 - 17:080
Aggiornamento : 17:54

Inaugurata la nuova ala della Scuola cantonale di Commercio

Gli spazi accoglienti e tecnologicamente all’avanguardia sono stati apprezzati dal Consigliere di Stato Manuele Bertoli.

I costi d’investimento totali per le opere legate alla SCC, realizzate in quattro fasi distinte, ammontano a 36.5 milioni di franchi.

BELLINZONA - Con una conferenza stampa presso l’Auditorium, è stata inaugurata oggi la nuova ala della Scuola cantonale di commercio (SCC) di Bellinzona.

Plusvalore all'insegnamento - Nel discorso di apertura, il Consigliere di Stato Manuele Bertoli, direttore del DECS, ha sottolineato l’importanza di avere scuole di qualità sotto tutti i punti di vista, incluso quello logistico: spazi accoglienti e tecnologicamente all’avanguardia, in grado di fornire un plusvalore all’insegnamento e alla formazione in presenza, che rimane il cuore della scuola e delle relazioni che in essa si creano e la fanno vivere. Il Consigliere di Stato ha evidenziato la cura prestata ai dettagli, tra cui l’eccellente acustica, sia nell’Auditorium che nelle aule e negli altri spazi compresi nella nuova ala della SCC: elementi di pregio e di qualità della scuola. Il Consigliere di Stato, ringraziando tutti e tutte coloro che si sono adoperati per la realizzazione di questo progetto, portato a termine con successo malgrado la pandemia, ha concluso ribadendo l’impegno del Cantone per lo sviluppo logistico delle scuole sia in questo comparto, di centrale importanza per Bellinzona e il bellinzonese, che nel resto del Cantone.

36.5 milioni d franchi - Dal canto suo il Consigliere di Stato Christian Vitta, ricordando l’impegno della Sezione della logistica del DFE, ha spiegato come i nuovi spazi della SCC facciano parte della riorganizzazione logistica del comparto Torretta. I costi d’investimento totali per le opere legate alla SCC, realizzate in quattro fasi distinte, ammontano a 36.5 milioni di franchi. Vi è stato dapprima il risanamento dell’edificio principale (iniziato nel 2013 e concluso nel 2016), a cui hanno fatto seguito la ristrutturazione dell’edificio amministrativo e di collegamento Torretta e la realizzazione della palestra provvisoria (con i lavori avviati nel 2018 e portati a termine nell’inverno del 2019). Nel 2018, infine, è iniziato anche l’ampliamento degli spazi inaugurati quest’oggi. Il Consigliere di Stato ha anche sottolineato che il progetto di ampliamento non solo garantisce nuove superfici alla Scuola cantonale di commercio – si tratta infatti di un ampliamento che si estende su una superficie di 2000 metri quadrati con una volumetria di 12'830 metri cubi, contenenti 10 aule singole e un’aula doppia, 60 parcheggi, 58 stalli per biciclette e un auditorium con 266 posti – ma valorizza anche l’insieme urbanistico del comparto. Inoltre, questo progetto di risanamento e ampliamento è un esempio di intervento nell’ottica della sostenibilità, un tema sempre più centrale anche per la Sezione della logistica: lo stabile, oltre a essere certificato secondo lo standard Minergie – grazie anche a un impianto fotovoltaico sul tetto dell’auditorium – e allacciato alla rete di teleriscaldamento del bellinzonese, garantisce un comfort ottimale a livello termico, di illuminazione naturale e acustico.

Nell’intervento conclusivo, il direttore della SCC Adriano Agustoni ha ringraziato i direttori del DECS e il DFE e per il passaggio ufficiale e simbolicamente significativo dei nuovi spazi dal Cantone alla scuola, ai suoi allievi, ma anche – in particolare pensando all’Auditorium - a un’utenza diffusa, ovvero tutta la cittadinanza. Il direttore ha ripercorso i principali passi che hanno condotto all’inaugurazione odierna, ricordando il crescente numero di allievi e docenti della SCC e delle scuole annesse, concludendo con un sentito ringraziamento a tutti gli attori coinvolti per il lavoro svolto.

Presenti in sala anche il Capo della Sezione della logistica Giovanni Realini, il Caposezione dell’insegnamento medio superiore Daniele Sartori, il capo-progetto Giorgio Foiada e gli architetti Paolo Canevascini e Stefano Corecco.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
matias13 2 mesi fa su tio
Avrebbero potuto posticipare l'evento quando questi spazi sarebbero stati subito occupati, mica durante un susseguirsi di blocchi, quarantene e altre follie simili. Mah!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-15 13:48:59 | 91.208.130.86