Città di Lugano
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
LOCARNO
2 min
Incendio in via Bustelli a Locarno
La strada è stata chiusa. Sul posto sono accorsi i pompieri, un'ambulanza e alcuni agenti di polizia
CANTONE
5 min
Entrata in Svizzera: ecco il modulo per notificare il secondo test
Dallo scorso 20 settembre all'ingresso nel nostro paese per i non vaccinati vale la regola del doppio test
FOTO
CANTONE
1 ora
In trecento per “Ti ho raccolto”
La scorsa domenica l'evento ha avuto successo nonostante la pioggia
CANTONE
1 ora
Altri 15 contagi in Ticino
Le strutture sanitarie accolgono 19 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CASLANO
1 ora
Una giornata per (ri)pulire Caslano
L'evento "Verde Pulito" si terrà nella giornata di domani sul lungolago della località malcantonese.
CANTONE
1 ora
Vaccinazione: un weekend dedicato agli adolescenti
Il primo fine settimana di ottobre verranno riaperti quattro centri cantonali.
CANTONE
2 ore
Centosettant'anni di votazioni cantonali in un click
Con questo progetto, nato a seguito di un'iniziativa parlamentare, lo Stato vuole garantire maggior trasparenza.
RIAZZINO
3 ore
Al Vanilla si torna a ballare
Il reopening, a lungo rimandato a causa della pandemia, è previsto per il 9 ottobre prossimo.
LOCARNO
5 ore
«Che imbarazzo, io trattato come un mostro»
Calci, pugni e pallone: dopo la rissa delle Semine, settimana da incubo per Mauro Cavalli, presidente del FC Locarno.
CANTONE
16 ore
«Metà dei clienti scappati per il pass»
Nel mondo "bio" la diffidenza nei confronti dei vaccini è maggiore. Lo sfogo di un esercente in difficoltà
LUGANO
23.12.2020 - 16:500

Nuovo stadio di Lugano: c'è l'accordo coi privati

La Città fa un ulteriore passo verso la realizzazione della struttura

È inoltre stato chiesto il credito per la costruzione del Centro sportivo Al Maglio

LUGANO - La Città di Lugano fa il passo decisivo per la realizzazione del futuro Polo sportivo e degli eventi. È infatti stato allestito l'accordo generale di partenariato pubblico privato per la costruzione della struttura sulla base del concorso per investitori e dell'offerta del concorrente aggiudicatario, il gruppo HRS di Frauenfeld.

L'accordo - che sarà sottoposto al Consiglio comunale - prevede la suddivisione del comparto del Polo sportivo e degli eventi in quattro lotti principali (Arena sportiva; Palazzetto dello sport; torri, blocco servizio, edificio sud e spazi esterni pubblici; contenuti liberi). Per ogni lotto sono state definite le parti contrattuali e i rispettivi ruoli. Con la firma dell’accordo i partner privati si impegnano a essere esemplari in tutti gli ambiti di attività. Alla Città di Lugano sono dati i necessari strumenti di controllo.

L’area verrà concessa dalla Città ai partner privati nella forma di un diritto di superficie per sé stante e permanente. Sono previsti diritti di superficie distinti per l’Arena sportiva, il Palazzetto dello sport, i contenuti corona obbligatori e i contenuti liberi, con condizioni diverse a dipendenza delle finalità dei lotti.

La gestione operativa dell’Arena sportiva sarà affidata a una società privata di proprietà dell’FC Lugano ma finanziariamente indipendente. La gestione del Palazzetto dello sport sarà garantita direttamente dalla Divisione Sport della Città di Lugano. La Città usufruirà liberamente delle strutture sportive in virtù del contratto di leasing della durata di circa 27 anni con i partner privati; potrà entrare in possesso delle strutture al più tardi alla scadenza del diritto di superficie. L’investitore privato sarà proprietario e finanziatore della struttura per la durata del diritto di superficie.

La costruzione del Centro sportivo Al Maglio - Un tassello fondamentale per la realizzazione del nuovo stadio è inoltre la realizzazione del Centro sportivo Al Maglio, dove sarà trasferita gran parte delle attività delle circa cinquanta squadre presenti a Cornaredo. Il Municipio ha quindi approvato il messaggio municipale che chiede un credito di costruzione di 37,2 milioni di franchi. La realizzazione del centro sportivo è prevista in due tappe: giugno 2021-luglio 2022 e luglio 2022-luglio 2023.

La licenza che si rinnova di anno in anno

Come noto, il 20 novembre, la Swiss Football League ha approvato una modifica del regolamento delle licenze relativa all’autorizzazione eccezionale di massima per poter ottenere una licenza di Super League pur non disponendo di uno stadio a norma. La modifica consente di accordare di anno in anno un’estensione dell’autorizzazione eccezionale a patto che siano rispettate le condizioni di avanzamento del progetto. L’FC Lugano potrà dunque continuare a ottenere una deroga purché il piano lavori e i tempi indicati per la realizzazione del Polo sportivo e degli eventi siano rispettati e approvati prima dell’inizio della procedura di licenza per la stagione 2021-2022 (marzo-aprile 2021), con in particolare l’inizio del cantiere dello stadio di Cornaredo (posa dello stadio provvisorio) nel corso dell’estate 2021 prima dell’inizio della stagione 2021-22. L’approvazione dell’accordo di partenariato pubblico privato è un passo importante a garanzia del rispetto delle scadenze indicate.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-24 11:37:56 | 91.208.130.86