Immobili
Veicoli

GORDOLAIl Covid è tornato in casa anziani

09.10.20 - 18:41
Un positivo a Gordola. Trenta ospiti della residenza Solarium sottoposti a tampone
tipress
GORDOLA
09.10.20 - 18:41
Il Covid è tornato in casa anziani
Un positivo a Gordola. Trenta ospiti della residenza Solarium sottoposti a tampone

GORDOLA - Di nuovo una brutta notizia, da una casa anziani del Sopraceneri. E sembra di essere tornati a sette mesi fa. Il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) ha fatto sapere che oggi è stato registrato un contagio da Covid-19 nella residenza Solarium di Gordola. 

Il coronavirus è entrato nella struttura - si legge in una nota - portato da una persona esterna, quindi non dal personale della residenza. Si tratterebbe di un visitatore, risultato positivo nelle scorse ore. L'indagine ambientale ha portato il Dss alla casa anziani in questione, dove sono stati sottoposti al test trenta ospiti. Uno di loro è risultato positivo, per fortuna asintomatico. 

Quest'ultimo - spiega il Dss - è stato posto in isolamento in un reparto ad hoc e affidato a personale dedicato. Anche i collaboratori della struttura sono stati sottoposti a striscio - quelli che si sono occupati direttamente dell'ospite infetto - e a titolo cautelativo sono state sospese le visite dei residenti ai famigliari (all'esterno dell'istituto) così come le visite alla struttura nel fine settimana.  

L’Ufficio del medico cantonale è in contatto con la direzione per seguire l’evoluzione della situazione e valutare congiuntamente eventuali nuovi provvedimenti. «La tempestiva reazione della direzione, così come le misure messe in atto, sulla base delle direttive di settore in vigore, hanno permesso di riconoscere prontamente e gestire correttamente la situazione» assicura il Dss, che aggiunge: «Con l’aumento riscontrato dei casi positivi in tutta la popolazione, era inevitabile il rischio che anche le case anziani potessero di nuovo essere toccate. Con le dovute misure igieniche di accompagnamento, gli allentamenti attuati nelle ultime settimane sull’accesso e la vita comunitaria nelle strutture appaiono tuttavia ancora compatibili con l’attuale andamento epidemiologico».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO