tipress (archivio)
CANTONE / ITALIA
29.08.2020 - 09:050

AlpTransit: la Cineteca di Milano ricorda il mito del treno

L'inaugurazione della galleria di base del Ceneri sarà celebrata tramite la proiezione di diversi film.

Saranno valorizzati inoltre i materiali provenienti dall'Archivio delle Ferrovie Federali Svizzere.

MILANO - In occasione dell'inaugurazione, il 4 settembre 2020, della galleria di base del Monte Ceneri, il Consolato generale di Svizzera a Milano lancia la campagna online #Ceneri2020 Corridoio europeo nord-sud per annunciare il completamento della grande opera.

Dal 30 agosto al 10 settembre 2020 la Cineteca di Milano collabora presentando, quale parte integrante della campagna, una rassegna in streaming gratuito per celebrare il mito del treno al cinema.

Il cinema nasce il 28 dicembre 1895 al Gran Café del Boulevard des Capucines di Parigi e tra le prime proiezioni proposte dai Fratelli Lumière vi è 'L'arrivo del treno alla stazione de La Ciotad'. Da quel momento il treno ha sempre rappresentato un elemento iconico fondamentale per la storia del cinema.

La Cineteca di Milano celebra questo importante avvenimento con due film emblematici, in edizione restaurata, entrambi prodotti nel 1924. Il lungometraggio western sul mito della frontiera 'Il cavallo d’acciaio' di John Ford e 'Treno di piacere' di Luciano Doria, opera restaurata dalla Cineteca di Milano, commedia adattata da una pochade francese coeva, notevole per mimica, espressività e larga comicità.

In programma inoltre 'Il treno della notte', cult noir del grande regista polacco Jerzy Kawalerowicz, presentato in concorso alla 20. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e insignito della Targa d’Oro George Méliés dell'Ente Culturale Europeo della Tecnica. Da segnalare anche 'La Femme et le Tgv', candidato al Premio Oscar 2017 come miglior cortometraggio.

'Arrivi e Partenze', montaggio realizzato dalla Cineteca di Milano, mostrerà in 15 minuti le più celebri sequenze di film ambientati tra stazioni e vagoni ferroviari. Ad accompagnarlo il documentario d'impresa 'Allora il treno', racconto del ritorno in Italia per Natale di lavoratori italiani emigrati in Svizzera. Saranno valorizzati inoltre i materiali provenienti dall'Archivio delle Ferrovie Federali Svizzere.

Infine, per l'occasione, il regista Pietro Marcello ha concesso la messa in streaming del suo primo documentario 'Il passaggio della linea' (2007), presentato nella sezione Orizzonti Doc alla 64. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, dove è stato insignito del Premio Pasinetti Doc.

Un racconto ferroviario da nord a sud d'Italia di passeggeri che portano con sé storie lontane, racchiuse in uno spazio che è luogo d'incontro e di solitudine. Tutti i film saranno visionabili gratuitamente sulla piattaforma di streaming cinetecamilano.it dal 30 agosto al 10 settembre 2020.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-21 12:41:48 | 91.208.130.85