Ti Press
CANTONE
05.12.2017 - 09:410

Splende il sole sul turismo estivo ticinese

I pernottamenti nel periodo da maggio a ottobre sono saliti del 6,5% rispetto allo stesso periodo del 2016

NEUCHÂTEL - La stagione turistica estiva ticinese ha fatto registrare un significativo aumento dei pernottamenti. Rispetto allo stesso periodo del 2016 (maggio-ottobre), quest’anno il numero di letti occupati è salito di 109’000 unità (+6,5%).

Il risultato positivo è stato registrato anche in tutte le altre regioni elvetiche: La Regione Berna presenta il maggior aumento in termini assoluti, cioè 240 000 pernottamenti supplementari (+8,4%). Seguono la Regione Zurigo (+224 000 pernottamenti; +7,0%), il Vallese (+137 000; +7,9%), i Grigioni (+122 000; + 5,9%) e appunto il Ticino (+109 000; +6,5%).

Globalmente, l’incremento è stato del 5,9% (+1,2 milioni di pernottamenti). In totale il settore alberghiero ha registrato 21,3 milioni di pernottamenti .

Forte progressione da Asia e America - Durante la stagione turistica estiva, la clientela svizzera ha determinato un incremento di 356 000 pernottamenti (+4,0%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Gli ospiti stranieri, dal canto loro, hanno segnato un aumento di 823 000 pernottamenti (+7,3%). A contribuire a tale risultato, sono stati principalmente i visitatori del continente asiatico, che hanno registrato una crescita di 398 000 pernottamenti (+12,5%). Tra i Paesi di questo continente, l’India ha generato un aumento di 126 000 pernottamenti (+27,1%), seguita da Cina (senza Hong Kong) con un incremento di 90 000 pernottamenti (+11,8%) e Repubblica di Corea (+79 000; +34,9%). Per contro, i Paesi del Golfo presentano una flessione di 43 000 pernottamenti (-5,8%), ovvero il maggiore calo di tutti i Paesi di provenienza.

Cresce in maniera significativa anche la presenza dei turisti provenienti dal continente americano (+216 000; +13,5%). Gli Stati Uniti registrano 154 000 pernottamenti supplementari (+12,7%), ovvero il maggior incremento in termini assoluti di tutti i Paesi di provenienza stranieri.

Seguono la stessa tendenza il continente europeo (senza la Svizzera), che vede crescere i propri pernottamenti di 183 000 unità (+3,0%). Gli incrementi più marcati sono generati dai clienti tedeschi (+33 000; +1,7%) e belgi (+29 000; +10,3%). Seguono gli ospiti provenienti da Spagna (+21 000 pernottamenti; +8,7%), Francia, Austria e Russia (+16 000 pernottamenti ciascuno, rispettivamente +2,6%; +7,1% e +11,7%).

L’Oceania, infine, genera un aumento di 28 000 pernottamenti (+13,3%), mentre il continente africano presenta un calo (-2600; -1,8%).

Ticino Turismo - «Oggi raccogliamo il frutto di quanto seminato negli scorsi anni» afferma Elia Frapolli, direttore di Ticino Turismo, che mette l'accento soprattutto sull'apertura di AlpTransit. 

 

 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
pernottamenti
continente
aumento
turismo
periodo
aumento pernottamenti
paesi
incremento
stesso periodo
rispetto stesso
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-23 07:39:23 | 91.208.130.87