Immobili
Veicoli

GINEVRAMeno luci notturne nel canton Ginevra

11.11.21 - 20:23
Il Gran Consiglio ha accolto una legge che limiterà l'utilizzo d'insegne tra la una e le sei di notte.
Keystone
Fonte ats
Meno luci notturne nel canton Ginevra
Il Gran Consiglio ha accolto una legge che limiterà l'utilizzo d'insegne tra la una e le sei di notte.
La misura, già utilizzata da tempo in Francia, permetterà di consumare meno elettricità. Invisa dal PLR che teme ripercussioni sui commerci e per la sicurezza, è stata accettata con 69 voti a favore e 23 contrari.

GINEVRA - Nel canton Ginevra ci sarà meno luce fra l'1:00 e le 06:00. Il Gran consiglio ha accolto oggi una legge che limita l'utilizzo d'insegne luminose esteriori e illuminazioni notturne visibili all'esterno di edifici non residenziali.

Eccezioni sono previste per le insegne e le illuminazioni dei servizi medici d'urgenza, dei pompieri e dei principali simboli turistici. L'illuminazione pubblica continuerà inoltre a essere garantita.

Lo scopo è consumare meno elettricità, riducendo così le emissioni di CO2 e l'inquinamento notturno, ha ricordato la portavoce della maggioranza, la socialista Amanda Gavilanes. La misura, che esiste già in Francia da diversi anni, ha provato la sua efficacia. In totale si potrebbe economizzare l'1% dell'insieme dell'elettricità cantonale.

A opporsi è stato il PLR, che teme svantaggi per i commerci. Il deputato Alexis Barbey ha evocato anche un calo della sicurezza per i cittadini. Gli appelli dei liberali-radicali sono stati vani e il testo è stato accettato con 69 voti contro 23.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA