Keystone
BERNA
11.06.2018 - 15:540

Moschee chiuse in Austria: «La Svizzera può prendere esempio?»

Lorenzo Quadri ha presentato un’interpellanza al Consiglio federale, in particolare sulla recente autorizzazione alla realizzazione della moschea turca nel canton Sciaffusa

BERNA - «In Austria linea dura, in Svizzera buonismo autolesionista?». Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale, prendendo spunto dalla decisione austriaca di chiudere sette moschee ed espellere alcuni imam accusati di finanziamenti illeciti dall’estero e di violazione della legge sull’Islam.

Il consigliere nazionale leghista sottolinea come, invece, nel canton Sciaffusa sia stata di recente autorizzata la realizzazione di una grande moschea turca, con imam scelti direttamente dal governo di Ankara: «In Austria le moschee turche vengono chiuse dal governo per estremismo e gli imam espulsi, mentre in Svizzera se ne aprono di nuove».

Lorenzo Quadri ritiene che «una linea più ferma e meno succube del lassismo politicamente corretto appare, in particolare alla luce degli ultimi eventi, imprescindibile anche in Svizzera».

Di seguito, quindi, le domande poste al Consiglio federale:

- Come valuta il CF l’autorizzazione concessa a Sciaffusa ad aprire una “grande moschea turca” con imam scelti (e finanziati) dal governo di Ankara? Non ritiene che tale struttura potrebbe servire a
diffondere in Svizzera l’islam estremista e politico, di matrice turca appunto?
- Come valuta il CF l’intenzione del governo turco di aprire delle scuole turche in Svizzera?
- Non ritiene il CF che la linea ferma scelta dall’Austria nel combattere l’estremismo islamico andrebbe adottata anche in Svizzera?
- Non ritiene il CF, anche alla luce degli ultimi eventi austriaci, che la sua posizione, contraria al divieto di finanziamenti esteri alle moschee ed ai centri culturali musulmani, andrebbe urgentemente rivista?

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
moma 1 anno fa su tio
Avranno i loro motivi per farlo. Come l'Italia con i porti. Piano piano i nodi vengono sempre al pettine.
negang 1 anno fa su tio
Deve ! Come presto dovranno fare tutti gli stati europei che non vogliono soccombere all'invasione islamica. E la cosa migliore rimane sempre mettere fuorilegge l'islam stesso che e' sovversivo nei confronti della legge dei singoli stati alla quale si vuole sostituire perche' non dimentichiamocelo che l'islam e' la legge non altro . Se uno e' un bravo musulmano segue solo la legge imposta dalla sua religione e non altro. Quando saranno in maggioranza fonderanno i partiti islamici e li voteranno in massa.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@negang Diciamo che il discorso lo vedo un po' più complicato. Sembra strano ma nel 2018 si sta combattendo una guerra di religione. Una guerra santa se così la si può chiamare. Se hai notato gli attentati in Svizzera non sono affatto frequenti come negli altri stati. Questo perché la nostra nazione si sta tenendo fuori dai giochi mentre nazioni quali Francia, Germania e Inghilterra sono molto presenti sui loro territori. Malgrado io bloccherei all'istante l'islam nella confederazione mi trovo a dover avere dubbi. Penso che questa guerra si può vincere senza combattere.
negang 1 anno fa su tio
@Mattiatr Vero, nel 2018 e non prima. Questo perche' il problema Islam in occidente si sta palesando ora. Prima quando erano a casa loro non sussisteva. Adesso che troppi sono qui si notano e non poco le abissali differenze culturali. Per essere musulmano devi essere fondamentalemnte ignorante e seguire alla lettera i dettami di quel credo. Stessa cosa per i Cristiani praticanti, i Testimoni di Geova che sono anche una setta e non poco pericolosa per chi vi entra. Solo che qua da noi il bigottismo cristiano e' andato sfumando con il progresso, da loro non e' ancora avvenuto. La guerra si puo' vincere senza combattere mettendo fuorilegge l'islam ed spellendo coloro che non si piegano e vogliono dichiararsi musulmani ad ogni costo. Non e' compatibile con le nostre leggi. Non puoi trovarti daccordo con il far sposare tua figlia di 9 anni con un vecchio bavoso. E Maometto, ovvero colui che ha scritto il Corano era un pedofilo avendo sposato lui stesso una bambina. La cosa peggiore poi e' che per questa religione non vi e' una guida sola come il papa nel cattolicesimo, li ognuno interpreta come gli pare i gia' terribili versetti del corano, figuriamoci se nessuno gli dice di non interpretarli in maniera letterale.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@negang Quindi essendo io cristiano praticante sarei un ignorante?
negang 1 anno fa su tio
@Mattiatr No se non sei ortodosso ! Se prendi con spirito critico quel che viene insegnato no. Se uno legge le Bibbia ed applica quel che vi e' scritto dovrebbe sacrificare il primo figlio ancor oggi. Poi sopra a tutto vi e' una Chiesa di Roma o quella Luterana che comunque interpretano aggiornano ed attualizzano i concetti li espressi. Nell'islam non vi e' tutto cio'. E nato 700 anni dopo per risolvere alcuni seri problemi in quei territori , ha preso un po' da Cristianesimo ed Ebraismo farciti con concetti locali che servivano a metter pace tra le popolazioni di allora e dare delle regole di vita nuove e poi si e' diffuso. Anche io sono nato in in contesto cristiano ma lo affronto sempre con il massimo dello spirito critico e non faccio mai cio' che m ivien detto da un prete o chicchessia e che non sia frutto del mio ragionamento in primis. Se ritengo che una cosa sia giusta con la mia testa la faccio e basta.
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-04 22:42:38 | 91.208.130.87