Immobili
Veicoli

SPAGNA/SVIZZERASvizzera 32enne muore ad un rave illegale in Spagna

16.08.22 - 13:36
Non sono ancora note le cause del decesso della donna, che era accompagnata da un'amica
Archivio Imago
Svizzera 32enne muore ad un rave illegale in Spagna
Non sono ancora note le cause del decesso della donna, che era accompagnata da un'amica

ALMENDRA - Nel fine settimana ha avuto luogo un rave party non autorizzato sulle rive del lago artificiale di Almendra, in Spagna. All'evento, a cui hanno partecipato più di 2'000 persone, si è recata anche una donna svizzera di 32 anni, per cui il festival è però stato fatale: è stata trovata morta, sul posto, ieri pomeriggio.

Lo riporta il quotidiano spagnolo La Voz de Galicía, sul quale si può leggere che la causa della morte non è ancora chiara, ma che è in corso un'indagine.

Al momento le informazioni sono poche. Dall'autopsia non sono però emersi segni di violenza, hanno dichiarato fonti della Guardia Civil all'agenzia stampa Efe. La donna ha partecipato all'evento accompagnata da almeno un'amica.

La festa, iniziata venerdì e organizzata illegalmente mediante Telegram, prevedeva l'allestimento di cinque palchi, maxi-schermi, bancarelle con cibo e tanta musica elettronica, fino a questo martedì. Oltre a mancare i permessi, trattandosi di una festa illegale, l'infrastruttura non disponeva di certificati di sicurezza, né di un piano di evacuazione o di servizi sanitari convenzionati per far fronte a eventuali incidenti o emergenze mediche che avrebbero potuto verificarsi durante l'evento.

La polizia - in particolare per l'altissimo afflusso di veicoli - è venuta a conoscenza della festa quando i partecipanti si erano già riuniti, ma ha optato per non intervenire e disperderne gli ospiti per non rischiare problemi di ordine pubblico.

Il villaggio di Argusino, nella provincia spagnola di Zamora, è noto per essere sommerso da una diga costruita circa 50 anni fa e per riemergere parzialmente a seconda del livello dell'acqua. Secondo le autorità spagnole, che stanno indagando sull'accaduto, circa 2'500 persone sono arrivate dall'Europa centrale, da Paesi come Italia, Francia, Svizzera e Belgio.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA