Immobili
Veicoli

ZURIGOManifestazione non autorizzata, chiusi i ponti della città

20.05.22 - 22:20
Secondo quanto indicato dalla polizia, il corteo si è formato in relazione al Wef di Davos. Una donna in ospedale
keystone-sda.ch / STF (MICHAEL BUHOLZER)
ZURIGO
20.05.22 - 22:20
Manifestazione non autorizzata, chiusi i ponti della città
Secondo quanto indicato dalla polizia, il corteo si è formato in relazione al Wef di Davos. Una donna in ospedale

ZURIGO - Si sono incontrati in stazione, poi hanno marciato sul centro città. Una manifestazione non autorizzata collegata al Wef di Davos si è svolta questa sera a Zurigo. Per disperdere i dimostranti, la polizia ha chiuso i ponti e fatto uso di proiettili di gomma e sostanze irritanti. Una donna in ospedale.

Due persone sono finite in centrale e diverse sono state perquisite in seguito a una manifestazione non autorizzata cominciata intorno alle 20:30. Mezz'ora prima che iniziasse una marcia con bandiere e fumogeni, alcune decine di persone si sono ritrovate davanti alla stazione Stadelhofen/Sechseläutenplatz.

Perché i manifestanti non attraversassero la Limmat, la polizia cittadina di Zurigo ha temporaneamente chiuso i ponti. Testa a testa con la polizia, il gruppo si è quindi diviso e una parte ha cercato di sfondare. Quindi gli agenti hanno fatto uso di proiettili di domma e sostanze irritanti. Infine la manifestazione si è sciolta. 

«Diverse persone sono state preventivamente controllate», scrive la polizia di Zurigo in una nota. «Sono stati inoltre sequestrati articoli pirotecnici e materiale dimostrativo. Due persone sono state fermate per ulteriori accertamenti. Una donna è caduta mentre cercava di sfondare la barriera della polizia ed è rimasta ferita. È stata portata in ospedale con l'aiuto dell'ambulanza di Protection & Rescue Zurigo».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA