Immobili
Veicoli

ARGOVIAAmbientalisti occupano una cava della Holcim

03.04.22 - 16:30
Il manipolo è poi stato sgomberato dalla polizia, diverse persone sono state controllate
Deposit
Fonte Ats
Ambientalisti occupano una cava della Holcim
Il manipolo è poi stato sgomberato dalla polizia, diverse persone sono state controllate

AARAU - La polizia argoviese ha disperso questa sera dopo diverse ore una protesta di attivisti per il clima in un bosco a Villigen (AG). L'azione dei manifestanti era iniziata in mattinata ed era indirizzata contro l'espansione di una cava del vicino cementificio Holcim.

Le forze dell'ordine hanno annunciato su Twitter verso le 20.30 che "l'occupazione non autorizzata del sito di Holcim" era stata "in gran parte dissolta". Diverse persone sono state fermate e gli agenti rimangono precauzionalmente sul posto.

Interrogata da Keystone-ATS una portavoce della polizia cantonale non ha precisato quanti fossero i partecipanti. L'obiettivo dell'operazione era quello di porre fine alla manifestazione, ha aggiunto la portavoce. Le foto postate sui social media mostrano un manipolo di attivisti nella neve.

Secondo quanto fatto sapere dagli organizzatori, la protesta ha preso di mira l'espansione della cava Gabenchopf, sul territorio comunale di Villigen, approvata dalle autorità. Gli attivisti vogliono uno stop immediato ai lavori di estrazione e alla produzione, visto che i cementifici sono tra i maggiori responsabili delle emissioni di CO2.

Dal canto suo Holcim ha detto di prendere "molto sul serio" le rivendicazioni degli attivisti e si è proclamata "aperta al dialogo", ha indicato un portavoce del cementificio. Tuttavia l'azienda non tollera intrusioni illegali suo suo sito, poiché - a suo avviso - tali azioni rappresentano un rischio considerevole per la sicurezza. Holcim si riserva pertanto il diritto di agire in giudizio.

Le estrazioni di Holcim dal sito in questione sono iniziate nel 1955. Nel marzo 2019, l'azienda ha ottenuto il permesso di espandersi, fatto che, a suo dire, assicura il proseguimento delle operazioni per diversi altri anni.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA