Immobili
Veicoli
Keystone
Il lago di Bienne
SVIZZERA
16.07.2021 - 08:230

Ancora maltempo in Svizzera, tra esondazioni e animali dispersi

Le forti piogge stanno ancora imperversando, e diversi laghi sono a un passo dal fuoriuscire, avvertono le autorità.

Lucerna, Berna, Sciaffusa, Svitto e Uri i cantoni più toccati

LUCERNA - Nuove precipitazioni cadute sulla Svizzera nella notte hanno aggravato la situazione di laghi e corsi d'acqua. A Sciaffusa e Svitto si sono registrate inondazioni, mentre a Lucerna il lago dei Quattro Cantoni è a un passo dal fuoriuscire. Nel canton Uri, l'Axenstrasse è chiusa per rischio di frane. Per quanto riguarda i laghi, il grado di allerta massimo (5 su 5) resta in vigore stamane per quello dei Quattro Cantoni, quello di Thun e quello di Bienne.

Acque da record - Proprio in quest'ultima città il livello dell'acqua del lago sta continuando ad alzarsi e, intorno alle 6, ha raggiunto i 430,80 metri. Le autorità municipali si aspettano che nel corso della giornata vengano toccati i 431 metri, un valore record. A Lucerna, il livello del lago dei Quattro Cantoni è pure aumentato di diversi centimetri e si avvicina alla soglia critica: ne mancherebbero solo quattro per provocare l'inondazione della Schwanenplatz e la chiusura dei ponti pedonali. Attualmente si attesta a un livello di 434,86 metri.

Cantine, automobili e ponti - Le forti piogge delle scorse ore hanno fatto esondare dei ruscelli nel canton Sciaffusa, che hanno parzialmente allagato i comuni di Schleitheim e Beggingen. Una scarica d'acqua alta un metro ha attraversato le strade, entrando nelle cantine, trascinando via dei veicoli e distruggendo piccoli ponti. Secondo la Polizia cantonale, nessuno è rimasto ferito, ma diversi animali domestici sono scomparsi. Le forze dell'ordine hanno ricevuto oltre 60 chiamate d'urgenza.

Rischio di frane - A Svitto, le chiamate sono state una ventina a causa di case e strade inondate. Stando a SRF Meteo, in quel di Sattel quasi 60 millimetri di pioggia sono scesi dal cielo in sei ore. Le autorità hanno chiuso diverse vie di circolazione, in particolare l'autostrada A4 fra Goldau e Seewen. Nel canton Uri, l'Axenstrasse è pure sbarrata fra Flüelen e Sisikon. Il sistema di sorveglianza automatico ha fatto scattare un allarme poco dopo la 1.30, quando delle pietre hanno urtato le reti di protezione. I primi accertamenti hanno permesso di constatare che strada e ponte non hanno subito danni.

Luce in fondo al tunnel - Ci si aspetta che la situazione meteorologica migliori settimana prossima: da lunedì l'alta pressione dovrebbe assicurare tempo asciutto, soleggiato e con temperature in rialzo. Fino a domani le previsioni parlano ancora di instabilità e temporali locali, comunica Meteonews. Domenica invece rovesci sparsi interesseranno i rilievi.

Keystone
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-22 12:19:49 | 91.208.130.89