Deposit - foto d'archivio
ZURIGO
05.01.2021 - 17:480
Aggiornamento : 20:02

Falsifica il test per tornare a casa, fermata in aeroporto

La 17enne era risultata positiva al tampone in Vallese. Ma oggi voleva imbarcarsi su un volo diretto ad Amsterdam

È stata denunciata per violazione della Legge sulle epidemie e falsificazione di documenti.

ZURIGO - Si trovava in Svizzera per turismo, ma ha contratto il Covid-19. Nonostante questo, era decisa a tornare a casa con il biglietto aereo prenotato. Se l'esito positivo del tampone non l'ha fermata, è stata la polizia cantonale di Zurigo a farlo, direttamente in aeroporto.

La 17enne olandese si era sottoposta al test in Vallese. Risultata positiva, è stata invitata dalle autorità sanitarie a mettersi in isolamento. Ma questa mattina si è recata allo scalo zurighese per imbarcarsi su un volo diretto ad Amsterdam. 

Quando gli agenti della Cantonale l'hanno portata via dal gate, durante l'interrogatorio la giovane ha confessato di avere falsificato i risultati del test per poter prendere l'aereo. 

La 17enne è quindi stata (ri)portata in Vallese, dove dovrà ora rispettare l'isolamento. È inoltre stata denunciata alla Magistratura dei minorenni per violazione della Legge sulle epidemie e falsificazione di documenti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-15 14:07:04 | 91.208.130.89