20 minutes
Scortati in Vallese dalla polizia.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BERNA
3 ore
Uomo senza vita trovato in un tunnel ferroviario
È successo nell'Oberland bernese. La vittima è stata investita da un treno
SVIZZERA / INDONESIA
3 ore
Materiale medico ha preso il volo per l'Indonesia
La Svizzera ha donato 600 concentratori di ossigeno, 12'000 tute e 45'000 mascherine
BERNA
4 ore
Lite con accoltellamento
Un uomo è stato ferito a Berna. La polizia cerca testimoni
FOTO
ZUGO
4 ore
Carambola sulla strada: quattro feriti
Nel Canton Zugo un 85enne ha urtato più auto e motociclette
SVIZZERA / GIAPPONE
5 ore
Parmelin a tu per tu col primo ministro giapponese
Tra gli argomenti affrontati anche l'aggiornamento dell'accordo di libero scambio
URI
7 ore
Gottardo: fine settimana al via con 14 km di coda
Tempi d'attesa oltre le 2 ore al portale nord. Ieri si erano già raggiunti i 10 chilometri.
BERNA
7 ore
Guida del PLR: c'è chi propone una copresidenza svizzero tedesca-romanda
Il candidato sangallese Marcel Dobler ha detto di non conoscere abbastanza il francese. E di voler continuare a lavorare
SVIZZERA
8 ore
I capi vogliono sapere se i loro dipendenti sono vaccinati
L'amministratore delegato di Roche sostiene l'uso del certificato Covid sul posto di lavoro.
TURGOVIA
18 ore
Rifiuta la mascherina, si oppone alla multa e riceve un rimborso
L'uomo, che si trovava in treno, non si è fatto convincere nemmeno dalla Polizia ferroviaria.
BASILEA CAMPAGNA
20 ore
Minacciato di morte perché voleva offrire il caffè ai vaccinati
Il titolare di un ristorante aveva pensato di fare un regalo alla clientela immunizzata.
ZURIGO
21 ore
Canoista disperso nella Limmat: «L'abbiamo visto andare a fondo»
È entrato in acqua malgrado il divieto di navigazione e di balneazione. Lanciata una vasta ricerca.
SAN GALLO
23 ore
Ordigno inesplosa sulle rive del Sitter, era lì da cent'anni
La granata è stata rimossa oggi dagli specialisti dell'esercito. Proviene da un pezzo d'artiglieria svizzera.
SVIZZERA/GIAPPONE
23 ore
Panne all'aereo, Parmelin non ha potuto incontrare l'imperatore
Il jet del Consiglio federale ha avuto un problema tecnico che ha causato ritardi.
SVIZZERA
1 gior
La grandine presenta la "fattura" più pesante
Temporali e inondazioni. Tra giugno e luglio il maltempo si è fatto sentire in tutta la Svizzera.
SVIZZERA
1 gior
Roche truffata per 10 milioni di franchi da un ex dipendente
L'uomo, insieme a un complice, si era servito di alcune false fatture per frodare il colosso farmaceutico.
VALLESE
23.05.2020 - 16:020

Una carovana di nomadi entra in Svizzera nonostante la pandemia

Il gruppo è transitato mercoledì pomeriggio da una dogana ginevrina e si è poi installato in un'area di sosta a Martigny

Le 35 roulotte sono state scortate dalla polizia vallesana. L'AFD: «La dogana non era custodita al momento del loro passaggio. Il personale era in perlustrazione».

SION - Nonostante le restrizioni alle frontiere dovute alla pandemia di coronavirus, una carovana di nomadi è entrata in Svizzera mercoledì passando da una dogana ginevrina. Scortate dalle polizie cantonali ginevrina e poi vallesana le 35 roulotte si sono insediate all'area di sosta di Martigny (VS).

Lo ha dichiarato all'agenzia Keystone-ATS un portavoce delle forze dell'ordine vallesane, confermando informazioni pubblicate da 20 Minutes e Le Nouvelliste. La data di ripartenza dei nomadi non è ancora nota, ma un agente della polizia cantonale vallesana assicura un contatto permanente con loro.

Al fine di garantire la fluidità del traffico e l'arrivo delle 35 roulotte nell'unica area di sosta cantonale, le forze dell'ordine vallesane ha scortato il convoglio fino a Martigny una volta entrato nel territorio cantonale.

L'ingresso in Svizzera dalla Francia è autorizzato soltanto per i cittadini svizzeri, i titoli di un permesso di dimora o di un'autorizzazione a lavorare in Svizzera, nonché per le persone che hanno ragioni imperative a causa della crisi del coronavirus. Le frontiere con la Francia, la Germania e l'Austria dovrebbero riaprire per i turisti il prossimo 15 giugno.

Posto di dogana non occupato - Il convoglio è transitato mercoledì pomeriggio attraverso la dogana di Mon-Idée a Thônex (GE), ha precisato un portavoce dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD) a Keystone-ATS. «Il posto di dogana non era custodito, poiché il personale era in perlustrazione», ha aggiunto il portavoce. Essendo il traffico frontaliero meno importante il pomeriggio, gli effettivi erano inoltre inferiori rispetto al normale.

Non è quindi stato possibile respingere le roulotte accompagnandole immediatamente alla frontiera. «Un'azione del genere avrebbe dovuto aver luogo all'ingresso in Svizzera o in prossimità del confine, ciò che non è non è stato possibile mercoledì visto che il convoglio si è spostato rapidamente», ha spiegato ancora il portavoce.

Per il momento, ai membri della carovana non è stata inflitta una multa. «L'Amministrazione federale delle dogane sta attualmente analizzando il caso», ha concluso il portavoce.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Maxy70 1 anno fa su tio
Perfetto! Gli zingari lasciano già di loro un "disastro" (per non dire peggio) anche senza COVID! Invece di dare la colpa a chi fa già egregiamente il suo lavoro (polizie e dogana) mettiamo questo benedetto esercito al confine. Senza "sparare" (sento già i commenti..), solo due veicoli di traverso sulla strada, lampeggianti e palette e non passa più nessuno. Troppo difficile? I militari hanno solo questo da fare, per il momento di guerre non ce ne sono...
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Come se fosse una cosa grave... :-)))
Didimon 1 anno fa su tio
In giro per il mondo , igienicamente sappiamo come . E a me fanno multa se vado in Italia ? Ora sto per esplodere ... Boooom
Lilly Formina 1 anno fa su tio
Che forza, un'intera carovana che oltrepassa i confini di uno stato sovrano senza che le forze dell'ordine se ne accorgano. Ah! Ah! Non che gli agenti dormissero, per carità: erano in "perlustrazione". Che poi stessero perlustrando un Mc Drive o il sito youporn poco importa. Dopotutto stiamo vivendo il periodo più normale e tranquillo della storia, a che pro fare controlli? Sembra la barzelletta dell'anno, una performance che in quanto a comicità nulla ha da invidiare a quelle del nostro stato maggiore di condotta. E poi ci dicono che dobbiamo spendere miliardi per comprare nuovi aerei da combattimento per garantire la sicurezza dei nostri confini...
roma 1 anno fa su tio
Il Consiglio Federale più disastroso della storia politica Svizzera.
marco17 1 anno fa su tio
@roma Già, perché sono i 7 consiglieri federali che devono presidiare i posti di frontiera: che baggianata! Qui ci sono dei funzionari doganali che devono essere sanzionati.
Brega84 1 anno fa su tio
Certo e noi siamo bloccati in Svizzera complimenti .... no comment
seo56 1 anno fa su tio
No comment!
patacca 1 anno fa su tio
i francesi scaricano le risorse in italia e i nomadi in svizzera,sono dei furbetti...
ciapp 1 anno fa su tio
e da noi rispediscono in dietro i camperisti svizzeri dai campeggi no comment per mia dii altro !! vergognatevi
patacca 1 anno fa su tio
i nostri cuggini francesi scaricano in svizzera i nomadi, in italia le risorse e si tolgono di torno tutti i loro problemi....che bella questa europa.
Pier 1 anno fa su tio
Quando si tratta di fare entrare persone che vanno a trovare un familiare, o che devono trattare affari "non urgenti, le Autorità si preoccupano e li rimandano indietro ma, quando passano persone sconosciute e, soprattutto, non controllate (per quanto riguarda la positività al COVID-19), va bene così! Mah, ...
Iron 883 1 anno fa su tio
I nostri figli vengono multati se trovati dalla polizia a giocare basket in gruppo, poi lasciano entrare una carovana di nomadi senza nemmeno multarli e intimargli un tempo massimo di permanenza sul suolo Svizzero. Poi non vengano a reclamare se siamo sfiduciati da chi ci governa e dalle forze dell’ordine. Quanti pesi e misure adottano?
marco17 1 anno fa su tio
@Iron 883 In ogni caso non sono stati i nomadi a diffondere il coronavirus nelle case per anziani!
Ctg 1 anno fa su tio
Complimenti alla direzione delle guardie di confine ! Grande professionalità ed organizzazione! Con tutti i mezzi a disposizione oggi che se fai una scorreggia se ne accorgono, lasciano entrare in uno stato sovrano una comitiva di roulottes senza accorgersene, in un periodo così delicato come questo, e non gli fanno nemmeno una multa! MA BRAVI!!!
francox 1 anno fa su tio
É come se faccessi un furto senza farmi sorprendere sul momento ma due ore dopo e al posto di arrestarmi mi accompagnerebbero a casa.
Canis Majoris 1 anno fa su tio
Riaccompagnarli alla dogana no eh?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-24 16:30:57 | 91.208.130.87