SVIZZERA«Preparati a fronteggiare effetti di un utilizzo del nucleare»

02.11.22 - 08:57
La ministra della Difesa Viola Amherd rassicura su un ipotetico scenario di guerra atomico in Ucraina.
Foto Deposit
Fonte ATS
«Preparati a fronteggiare effetti di un utilizzo del nucleare»
La ministra della Difesa Viola Amherd rassicura su un ipotetico scenario di guerra atomico in Ucraina.

BERNA  - «Il rischio di un evento nucleare in Ucraina esiste, sia in forma accidentale che in seguito a un attacco mirato»: lo ha detto la ministra della Difesa Viola Amherd. Per poi rassicurare: «Le probabilità al momento non sono però elevate».

Amherd ha fatto il punto rispondendo alle domande di alcuni cronisti delle testate CH Media: «I servizi delle attività informative della Confederazione e dell'esercito si occupano 24 ore su 24 e sette giorni su sette della guerra in Ucraina», ha spiegato, specificando che «l'Ufficio federale della protezione della popolazione è costantemente aggiornato sulla situazione».

Ha anche sottolineato come «la Centrale nazionale d'allarme permette di valutare le conseguenze di un tale evento in Ucraina e di allertare la popolazione: disponiamo di valutazioni su cosa significherebbe per noi l'utilizzo di un'arma nucleare in Ucraina, a dipendenza della situazione meteorologica».  La ministra vallesana ha concluso dicendo che «gli effetti sulla salute della popolazione in Svizzera non dovrebbero comunque essere importanti a causa della distanza che ci separa dall'Ucraina». 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE