Immobili
Veicoli

BernaTutti in recessione, tranne la Svizzera

02.10.22 - 20:34
Il clima economico elvetico in netto contrasto con il resto dell'Europa.
Foto Deposit
Fonte 20Minutes
Tutti in recessione, tranne la Svizzera
Il clima economico elvetico in netto contrasto con il resto dell'Europa.

BERNA - Più di un economista è convinto che l'Europa entrerà in recessione quest'inverno. La Svizzera, grazie al buon clima economico che si respira, con ogni probabilità non sarà toccata dai venti di bufera economici che soffieranno ancora più virulenti nei prossimi due mesi. A paventare uno scenario simile è Eric Scheidegger, capo economista e vicedirettore della Segreteria di Stato per l'economia (SECO).

Dalle colonne della NZZ am Sonntag dice a chiare lettere che la Svizzera ha uno dei migliori equipaggiamenti finanziari per fronteggiare la crisi.  «L'incertezza è molto alta. Tuttavia, nell'attuale scenario di base, riteniamo che la Svizzera possa evitare una grave recessione» ha dichiarato.

Un Paese di robusta costituzione, che si è ripreso prima di tutti gli altri dopo la pandemia e che adesso può sfidare - con buone probabilità di vittoria - anche il baratro energetico.  Fa intendere questo il capo economista. Ma quali sono le possibili spiegazioni di questo mezzo miracolo economico? «Stiamo beneficiando di un'inflazione significativamente più bassa nel nostro Paese e finora non abbiamo riscontrato alcun calo in indicatori come le transazioni con carta di credito. Anche le vendite di carburante non sono crollate finora, nonostante i prezzi elevati», ha affermato.

Secondo Scheidegger, «la stabilità è garantita anche dal fatto che il mercato del lavoro sta andando molto bene. Abbiamo un numero record di posti vacanti - dice - e ciò significa che le persone sono meno preoccupate di perdere il lavoro, il che stabilizza anche l'economia».

Altro punto a favore: il potere di risparmio. Dati OCSE alla mano, gli svizzeri hanno un reddito nazionale lordo di 70'000 franchi pro capite. Oltre alla produzione interna, questa cifra comprende anche il reddito derivante dagli investimenti all'estero. Questa cifra tiene conto del costo della vita più elevato in Svizzera. «Tuttavia, il reddito nazionale è superiore del 20-30% rispetto a quello della Germania o della Francia e poiché l'economia è in pieno sviluppo, gli svizzeri sono anche in grado di risparmiare molto denaro» spiega.

Il tasso di risparmio è uno dei più alti al mondo. In media: i dati dicono che una famiglia di 2,1 persone ha un reddito di 10.000 franchi al mese. «Di questa somma - tira le somme il vicedirettore della Segreteria di Stato per l'economia - 1.200 franchi sono risparmiati, senza contare i pagamenti del fondo pensione. Queste stime devono essere messe in prospettiva, perché non tutti possono permettersi di risparmiare».

 

NOTIZIE PIÙ LETTE