Immobili
Veicoli

SVIZZERA/ESTEROMulta dall'estero? Conviene pagarla... al più presto

19.08.22 - 10:01
Controllate bene che sia legittima. Sperare che venga dimenticata? «Potrebbe costare caro» avverte l'esperto.
Archivio Deposit
Multa dall'estero? Conviene pagarla... al più presto
Controllate bene che sia legittima. Sperare che venga dimenticata? «Potrebbe costare caro» avverte l'esperto.

WINTERTHUR - Parcheggio in zona vietata, eccesso di velocità, vignetta autostradale dimenticata: sono diverse le violazioni che possono accadere quando si è in vacanza all'estero, che sia in Francia, Spagna, Croazia o Austria.

Quando si vede arrivare una sanzione estera in posta c'è sempre in un cassetto della mente l'idea di non pagarla. Scelta furbescamente intelligente? Niente affatto.  «Consiglio vivamente di non farlo: potrebbe rivelarsi una decisione molto costosa», avverte Alessandro Guarino, giurista economico ed esperto nel settore mobilità presso AXA.

Questo perché «chi non paga deve mettere in conto delle spese di sollecito salate», dato che «la polizia svizzera ha stretto un accordo di mutua assistenza con alcuni Paesi per individuare i trasgressori». Per quanto riguarda gli altri Paesi, si rischia di finire nella lista dei ricercati e di avere problemi nel caso in cui vi ci si facesse ritorno (si rischia di non poter entrare, di trovarsi l'auto confiscata e persino alcuni giorni di carcere). 

Chi salda in fretta... paga meno
Bisogna anche tenere a mente che in diversi Paesi chi paga rapidamente viene premiato con uno sconto. In Spagna, Grecia e Slovenia, se saldato entro venti, dieci o rispettivamente otto giorni l’importo si dimezza, ma anche in Italia, Francia, Turchia e Belgio è contemplata la riduzione dell’importo.

Da notare una pratica tutta italiana: nel Bel Paese di notte le multe possono essere un terzo più elevate che di giorno.

Occhio: è una multa vera?
Cosa fare se ci sono dubbi sull’autenticità della contravvenzione? «In questi casi raccomandiamo di trovare i veri dati di contatto del mittente – cioè della polizia competente, dell’amministrazione comunale o dell’istituto incaricato dell’attribuzione delle multe – e di chiedere una conferma», suggerisce Alessandro Guarino.

COMMENTI
 
Pledoc 1 mese fa su tio
Non vi sono accordi con l’Italia, inoltre la legge Italiana prevede che la notifica avvenga entro 90 giorni (data della spedizione) oltre a quel termine è carta straccia…
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA