Immobili
Veicoli

SVIZZERANovartis taglia 1400 posti di lavoro in Svizzera

28.06.22 - 17:31
Nuova ondata di licenziamenti da parte del colosso farmaceutico basilese.
afp
Fonte 20Minuten/FO
Novartis taglia 1400 posti di lavoro in Svizzera
Nuova ondata di licenziamenti da parte del colosso farmaceutico basilese.
L'azienda farmaceutica attualmente impiega 11.600 persone.

BASILEA - Un fulmine a ciel sereno. Novartis, azienda farmaceutica con sede a Basilea, ha informato oggi i suoi dipendenti di una nuova ondata di licenziamenti.

Stando ai giornali del gruppo Tamedia, oltre il 10% dei dipendenti in Svizzera perderà il lavoro nell'arco dei prossimi tre anni. Per la precisione sono 1.400 i tagli che saranno apportati sugli attuali 11.600 posti esistenti.

La sede di Basilea sarà quella più colpita dall'ondata di licenziamenti, come riporta il “Tagesanzeiger”. A livello globale, Novartis vorrebbe tagliare altri 8.000 dei 108.000 posti oggi in essere.

L'obiettivo della riorganizzazione è ridurre i costi di almeno un miliardo di dollari entro il 2024. Il gruppo renano intende in particolare unire le due unità "Prodotti farmaceutici innovativi" e "Oncologia".

Posizioni esternalizzate - Il CEO Vas Narasimhan ha spiegato che «la nuova struttura sarà più snella e più semplice e, di conseguenza, porterà purtroppo a tagli a livello aziendale». Alcune posizioni verranno trasferite all'estero, ad esempio a Hyderabad in India o nella capitale ceca di Praga.

Non si tratta però solo di esternalizzare verso paesi più economici. Molti dei posti di lavoro saranno eliminati del tutto.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA