Immobili
Veicoli

SVIZZERA/FRANCIAIgnorato per nove ore, svizzero muore congelato su un marciapiede

27.01.22 - 16:33
Il fotografo René Robert è caduto a terra nel cuore di Parigi, ma nessuno, per nove ore, l'ha aiutato.
Flamencophil/Youtube
Fonte 20Minuten/Benedikt Hollenstein
Ignorato per nove ore, svizzero muore congelato su un marciapiede
Il fotografo René Robert è caduto a terra nel cuore di Parigi, ma nessuno, per nove ore, l'ha aiutato.
A chiamare i soccorsi è stato un senzatetto. Vani i tentativi di rianimazione.

FRIBURGO/PARIGI - Ipotermia. Ma, soprattutto, indifferenza sociale. È a questo che si deve la morte del fotografo svizzero René Robert, verificatasi lo scorso giovedì. Dopo essere uscito di casa verso le 21.15 di mercoledì, l’85enne è caduto sul marciapiede mentre camminava per le strade di Parigi, scrive l’amico e giornalista Michel Mompontet su twitter. Ma nessuno, per ben nove ore, l’ha aiutato o ha chiamato un’ambulanza. E questo, nonostante il malcapitato si trovasse nel pieno centro della capitale francese, dove le strade straripano di passanti in ogni momento. 

A chiamare finalmente i soccorsi, dopo nove ore, è stato un senzatetto. L’ambulanza, giunta sul posto all’alba, non ha però potuto fare altro che constatare la morte di Robert, causata da ipotermia.  

La morte dello svizzero ha suscitato lo shock di molti sui social media. «René Robert è stato assassinato dall’indifferenza», ha scritto Mompontet su twitter, «che questa tragica e rivoltante fine ci insegni qualcosa». E ancora: «Quando un uomo è sdraiato sul marciapiede, anche se siamo di fretta, controlliamo le sue condizioni. Fermiamoci un attimo».

Il caso di Robert non è purtroppo il primo, in Svizzera, a destare scalpore. Emblematico l’episodio di indifferenza sociale verificatosi lo scorso giugno a Zurigo, quando un 64enne è morto di attacco di cuore mentre si trovava su un tram. Nessuno si è però accorto che qualcosa non andava, e l’uomo, privo di vita, ha viaggiato sul tram per altre sei ore.  

René Robert era nato a Friborgo nel 1936 e aveva scoperto la sua passione per la fotografia all'età di 12 anni. Viveva a Parigi dagli anni ‘60.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA