Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
21.01.2022 - 13:410
Aggiornamento : 22.01.2022 - 13:32

Altri 37'992 contagi e 22 decessi in Svizzera

Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.

La terza dose è stata somministrata al 36,52% della popolazione e al 72% degli over-65. Oltre centocinquantamila svizzeri sono costretti a casa tra quarantene e isolamenti.

BERNA - Sospinti dall'enorme contagiosità di Omicron, i numeri relativi alle infezioni da Covid-19 in Svizzera continuano a restare elevati. La curva dei contagi, impennatasi con cifre da primato da fine dicembre, non accenna ad abbassarsi nemmeno in questo mese di gennaio. Anzi, di giorno in giorno tocca picchi da record. Il bollettino emanato dall'Ufficio federale di sanità pubblica (Ufsp) segnala infatti 37'992 nuove infezioni nelle ultime 24 ore. Il terzo incremento giornaliero più alto di sempre dopo quello di ieri (39'807 casi) e quello di due giorni fa (38'015) A questa nuova ondata di contagi vanno ad aggiungersi 138 nuove ospedalizzazioni e purtroppo altri 22 decessi.


Tio.ch

Tra le corsie d'ospedale - Nonostante l'enorme impatto di Omicron che ha fatto schizzare la positività dei tamponi (oggi al 33,9%, ieri addirittura al 36.6%), le autorità hanno accantonato nuove misure più severe, confermando quelle in atto da dicembre (telelavoro e quarante fino a fine febbraio, le altre fino a fine marzo). La discriminante del Consiglio federale per attuarle era infatti l'occupazione degli ospedali e in particolar modo dei reparti di cure intense. E nelle ultime settimane i ricoveri in tutto il Paese hanno fatto registrare un leggero calo. Per quanto riguarda le unità di cure intense, oggi sono occupate allo 78,2% (ieri era il 76.7%), mentre i pazienti Covid-19 utilizzano il 27.5% dei posti letto disponibili (ieri 28.2%).


Tio.ch

La vaccinazione - Il 68% degli svizzeri ha già ricevuto due dosi di vaccino. Fra la popolazione oltre i 12 anni, la quota sale al 77,43%. Inoltre, il 72,38% dei vaccinati con più di 65 anni e il 36,52% della popolazione vaccinata hanno ricevuto la terza dose.

Omicron dominante - Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,11. La variante Omicron rappresenta ormai l'88,5% dei casi esaminati, mentre Delta si ferma all'11,2%.

Da inizio crisi - Dall’inizio della pandemia sono quasi un milione e 900mila i casi di Covid-19 confermati in laboratorio. In totale si contano 12'232 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 42'071.

Oltre centocinquantamila svizzeri a casa - Nonostante la riduzione (da dieci a cinque) dei giorni di quarantena in Svizzera si contano attualmente 104'632 persone in isolamento e 58'022 entrate in contatto con loro e messe in quarantena.

Tio.ch
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
SteveC 3 mesi fa su tio
Ma, pubblicare il numero dei dimessi dagli ospedali mai?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-20 16:44:24 | 91.208.130.87