Immobili
Veicoli
20min/Marco Zangger
ZURIGO
03.01.2022 - 16:550

Omicron non ferma l'aeroporto di Zurigo

A dicembre i movimenti sono aumentati. In tutto il 2021 è stato registrato un +20% rispetto all'anno precedente

ZURIGO - Malgrado le restrizioni di viaggio dovute alla variante omicron del coronavirus dicembre si è rivelato mese di crescita all'aeroporto di Zurigo. I movimenti aerei dello scalo sono stati 13'600, un numero del 5% superiore a quello di novembre. Rispetto al periodo pre-Covid si registra però una flessione di circa il 30%.

Stando ai dati pubblicati su internet dalla società di gestione Flughafen Zürich sull'insieme del 2021 decolli e atterraggi sono stati 125'000, il 20% in più dell'anno precedente. Nel 2019 era stato osservato un dato di 270'000. Il mese più dinamico dell'anno scorso è stato ottobre, con 16'000 movimenti, mentre il meno trafficato si è rivelato febbraio, con 4'000 passaggi.

I numeri in questione concernono gli aerei che si spostano secondo le cosiddette regole IFR, cioè di volo strumentale: sono contemplati velivoli di linea e charter, ma anche cargo, aerei d'affari e apparecchi privati. Partenze e atterraggi poco dicono inoltre sui tassi di occupazione degli aerei. I dati sui passeggeri non sono ancora disponibili: saranno pubblicati il 12 gennaio.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-17 19:00:46 | 91.208.130.85