Immobili
Veicoli
tipress
SVIZZERA
03.12.2021 - 13:060

Scambio automatico con altri 12 paesi

Sono in corso trattative con Ecuador, Georgia, Giamaica, Ucraina, Marocco. A partire dal 2024

BERNA - Estendere lo scambio automatico di informazioni relative a conti finanziari con altri 12 Stati e territori. È l'obiettivo del Consiglio federale, che oggi ha avviato la procedura di consultazione in merito. L'entrata in vigore è prevista per il 1° gennaio 2023, ma il primo scambio di dati avverrà nel 2024.

I Paesi in questione sono Ecuador, Georgia, Giamaica, Giordania, Kenya, Marocco, Moldavia, Macedonia, Thailandia, Uganda, Ucraina, oltre alla collettività francese d'oltremare della Nuova Caledonia. Prima di procedere al primo scambio di dati con questi Stati partner, il Consiglio federale verificherà nuovamente l'adempimento delle condizioni per lo scambio automatico di informazioni, in particolare in materia di sicurezza dei dati e confidenzialità.

Agendo in questo modo, la Svizzera conferma l'impegno assunto per il rispetto degli standard internazionali, sottolinea il Governo in una nota. Il rafforzamento dell'integrità e della trasparenza così come la lotta contro i flussi finanziari illeciti sono parte integrante della politica in materia di mercati finanziari, con cui Berna intende continuare a garantire alla piazza finanziaria svizzera una posizione di punta.

La procedura di consultazione terminerà il 18 marzo 2022. Il Consiglio federale prevede di sottoporre al Parlamento il messaggio concernente l'introduzione dello scambio automatico di informazioni con questi Stati partner nell'autunno/inverno 2022. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-20 13:40:17 | 91.208.130.87