Immobili
Veicoli
tipress
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO
1 ora
Feriti a bottigliate a Winterthur
Tre persone sono state arrestati per due episodi distinti avvenuti nelle prime ore di domenica
SVIZZERA
1 ora
Sei vincitori per una storia fantasy che supera le barriere linguistiche
Nel fine settimana si è svolto il concorso nazionale Linguissimo
SVIZZERA
3 ore
Gas, un accordo di solidarietà tra Svizzera e Germania
Simonetta Sommaruga e Guy Parmelin hanno incontrato il vicecancelliere Robert Habeck alla vigilia del WEF
FOTO
TURGOVIA
6 ore
Brucia condominio, danni per centinaia di migliaia di franchi
Non ci sono feriti, le cause del rogo sono ancora da chiarire
ZURIGO
7 ore
Esplosione in casa, 18enne gravemente ferito
La deflagrazione sarebbe stata causata da una miscela pirotecnica autoprodotta.
SVIZZERA
8 ore
«È sempre più un'influenza stagionale»
C'è chi rivolge lo sguardo al prossimo autunno, esprimendo preoccupazione per l'emergenza di nuove varianti del Covid.
FOTO
SVIZZERA
8 ore
«WEF, riunione di assassini», ma sono in pochi a protestare
Solo una settantina di attivisti per il clima sono giunti a Davos per manifestare contro il Forum economico mondiale.
BERNA
10 ore
Scomparso da venerdì, trovato morto in riva al fiume
Il corpo del 54enne è stato trovato in riva alla Suze a Bienne.
SVIZZERA
10 ore
Quando sei miliardi non bastano
La Confederazione potrebbe dover sborsare un ulteriore miliardo per l'acquisto dei jet da combattimento F-35.
GINEVRA
11 ore
La rissa fra "bande" degenera e partono alcuni spari
I fatti sono avvenuti in un bar del quartiere ginevrino di Plainpalais. Nessuno è rimasto ferito.
SVIZZERA
13 ore
Quegli spinosi miliardi degli oligarchi con i quali non si sa bene che fare
In Svizzera sono 6 (ma c'è chi dice che siano molti, molti di più) e per la legge elvetica non si possono toccare
SVIZZERA
09.11.2021 - 08:550
Aggiornamento : 09:33

I musei hanno sofferto per il Covid

Gli ingressi sono crollati, e diverse strutture hanno chiuso. Il confronto con il resto della Svizzera

BERNA - I musei svizzeri hanno sofferto parecchio per la pandemia. Nel 2020 sono calati il numero di eventi (–62%), il numero di visite guidate (–54%) e il numero di ingressi (–43%). Al contempo la crisi sanitaria ha favorito lo sviluppo dell’offerta digitale dei musei: il 40% di essi ha aumentato l’attività sul proprio sito web e il 36% quella sui social media. Queste cifre costituiscono alcuni dei nuovi risultati della statistica svizzera dei musei dell’Ufficio federale di statistica (UST).

Nel 2020, in Svizzera l’UST ha recensito 1053 musei, ovvero 75 in meno rispetto all’anno precedente. Questo calo è riconducibile al fatto che nell’anno in questione alcuni musei sono rimasti chiusi, nella maggior parte dei casi solo temporaneamente. La diminuzione del numero di musei rispetto all’anno precedente è stata osservata in tutte le regioni linguistiche. Il calo più marcato si è avuto nella Svizzera italiana (–13%, contro –7% nella Svizzera tedesca e –2% nella Svizzera romanda).
 
Contrazione del numero di ingressi - Nel 2020 i musei svizzeri hanno totalizzato 8,1 milioni di ingressi, il che corrisponde a una riduzione del 43% rispetto all’anno precedente (2019: 14,2 mio. di ingressi). Il numero di musei a forte affluenza di pubblico, ovvero quelli che registrano almeno 50 000 ingressi, è diminuito praticamente della metà (2020: 32; 2019: 60). La diminuzione maggiore del numero medio di ingressi per museo è quella riscontrata nella Svizzera romanda, dove tale numero è calato del 48% (35% nella Svizzera tedesca). Questo andamento riflette il numero medio di giorni di apertura per museo che, in funzione della pandemia, è diminuito in modo più marcato nella Svizzera romanda (–32%) che in quella tedesca (–21%).
 
Rafforzamento dell’offerta digitale - Nel 2020 i musei hanno passato più tempo del solito a mantenere e sviluppare la loro presenza online. Per il 40% dei musei il numero di ore di lavoro in relazione al loro sito web è quindi aumentato tra il 2019 e il 2020. Nello stesso periodo, oltre un terzo dei musei (36%) ha aumentato la propria attività sui social media.
 
I musei possono essere presenti online in diversi modi, alcuni più comuni di altri. Le quattro modalità più utilizzate nel 2019 e nel 2020 sono state l’invio newsletter (nel 2020 lo faceva il 56% dei musei), la pubblicazione online di opere sotto forma di immagini o di diaporama (43%), la comunicazione sulla vita interna al museo (41%) e la pubblicazione online di contenuti video (35%).
 
Una parte dei musei che offrivano questi diversi supporti digitali nel 2020 ha approfittato dell’anno della pandemia per ampliare la propria offerta. L’aumento maggiore è stato registrato per i contenuti video: circa un quarto dei musei (26%) ha integrato la sua offerta con questa proposta. Il 23% ha aumentato il numero di opere del museo proposte su Internet, il 22% ha aumentato le comunicazioni online sulla sua «vita interna», e il 18% ha inviato più newsmail dell’anno precedente.
 
Netto calo delle attività di mediazione culturale - Rispetto agli altri anni, nel 2020 i musei hanno potuto organizzare un numero ridotto di eventi (vernissage, spettacoli, conferenze ecc.): circa 14 000 contro i quasi 37 000 del 2019. Due terzi dei musei (67%) ha comunque potuto organizzare almeno un evento nel 2020 (2019: 88%). Inoltre, gran parte dei musei (91%) ha organizzato almeno una visita guidata nel 2020 (2019: 97%). Il numero medio di visite proposte per museo si è tuttavia ridotto considerevolmente (di oltre la metà): nel 2020 le visite guidate sono state 46, mentre nel 2019 erano state 95. Infine, nel 2020 i musei svizzeri hanno inaugurato 1125 esposizioni temporanee contro le 1636 del 2019, segnando quindi una diminuzione del 31%. Questo calo è stato particolarmente netto nel caso dei musei regionali e locali (–39%).

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-23 01:08:21 | 91.208.130.87