Keystone
SVIZZERA
28.09.2021 - 13:010
Aggiornamento : 13:18

Dal 5 ottobre la Svizzera si vaccinerà anche con Johnson&Johnson

Chiunque non ha potuto (o voluto) vaccinarsi con Pfizer o Moderna avrà un'alternativa. In Ticino previste 6'000 dosi.

Servirà una sola inoculazione, ma la risposta immunitaria avverrà più tardi. Di conseguenza, il certificato Covid-19 dovrebbe essere rilasciato solo dopo 22 giorni.

BERNA - Vaccinarsi con il preparato di Johnson&Johnson sarà presto possibile anche alle nostre latitudini. Dovrebbe essere infatti disponibile in Svizzera a partire dal 5 ottobre.

Il Consiglio federale ha infatti informato i cantoni che riceverà circa 150mila dosi di vaccino entro la fine di questa settimana, riferisce il Blick. Il cantone che dovrebbe ricevere più dosi è quello di Zurigo (26'000), seguito dal Canton Berna (18'000) e dal Canton Vaud (14'000). Al Canton Argovia verrebbero assegnate 12'000 dosi, 9'000 a San Gallo, 8'000 a Ginevra, mentre il Ticino riceverà 6.000 dosi. Anche il Liechtenstein avrà diritto a circa 600 dosi di vaccino. 

Johnson & Johnson - ricordiamo - è l'unico vaccino oltre a quelli di Moderna e Pfizer a essere stato omologato da Swissmedic. Ma contrariamente ai due che già vengono somministrati nel nostro Paese, non utilizza la tecnologia a mRNA, ma si tratta di un vaccino vettoriale basato su un adenovirus umano. Rispetto ai vaccini mRNA con quasi il 90% di protezione, l'efficacia del vaccino Johnson&Johnson è inferiore: attorno al 70%, secondo l'UFSP.

Inizialmente verrà somministrato alle persone - maggiorenni - che per motivi medici non possono essere vaccinate con Pfizer e Moderna. Poi si procederà con coloro che sono scettici sui vaccini mRNA e che quindi finora hanno temporeggiato. Il vaccino di Johnson&Johnson non è ancora raccomandato per le donne in gravidanza.

La risposta immunitaria completa viene attivata un po' più tardi con la vaccinazione vettoriale Johnson&Johnson rispetto ai vaccini mRNA. Mentre la protezione vaccinale è già molto alta dopo circa sette giorni dalla seconda vaccinazione effettuata con Pfizer o Moderna, ciò non si applica con il vaccino di Johnson&Johnson, per il quale è necessaria una sola inoculazione. Di conseguenza, il certificato Covid dovrebbe essere rilasciato solo 22 giorni dopo l'appuntamento per la vaccinazione. Anche in questo caso il certificato dovrebbe avere validità di un anno. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-24 09:21:52 | 91.208.130.89