Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (Mary Altaffer)
Il presidente della Confederazione Guy Parmelin ha parlato all'Assemblea generale dell'Onu.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
6 min
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
24 min
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
2 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
2 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
VALLESE
3 ore
In Vallese il «più grande campo scout» della Svizzera
Oltre trentamila giovani pianteranno le loro tende nella Valle di Goms quest'estate.
FOTO
URI
3 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
SVIZZERA
3 ore
Sono quasi 50'000 i profughi ucraini giunti in Svizzera
Continua incessante l'esodo di persone in fuga dalla guerra. La SEM: «402 iscrizioni nelle ultime 72 ore».
SAN GALLO
4 ore
Lamborghini troppo veloce e rumorosa, fermato un 19enne
Domenica sera a San Gallo la polizia ha sequestrato l'auto sportiva a causa dell'eccessiva velocità.
BERNA
6 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
7 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
8 ore
Truffa, ex armatore della flotta svizzera alla sbarra
L'uomo, condannato a cinque anni di carcere in primo grado, ha fatto ricorso.
VALLESE
8 ore
A 131 km/h sul 60: denunciato un pirata della strada
Un 22enne è stato fermato ieri sera a Martigny. Rischia fino a quattro anni di prigione
SVIZZERA
9 ore
Sempre meno condanne in Svizzera
Sono state poco più di 97'000 nel 2021. Si conferma la tendenza al ribasso che ha presso avvio negli scorsi anni.
SVIZZERA
9 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
11 ore
Due tratte ferroviarie interrotte al di là delle Alpi
All'origine delle perturbazioni sulle tratte Berna-Olten e Burgdorf-Wynigen vi sono degli «incidenti».
SVIZZERA
11 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
FOTO
SVIZZERA
12 ore
Fulmini, vento e grandine a Nord delle Alpi
I forti temporali si sono abbattuti in particolare nell'Oberland bernese e sulla Svizzera centrale.
SVIZZERA
13 ore
«Quando usciamo in passeggino la gente che lo vede pensa che sia vero»
Aisha, 19 anni, è una “mamma-reborn” con due bimbi che in realtà sono bambole iperrealistiche: «Non potrei vivere senza»
SVIZZERA
23 ore
Le "altre" votazioni, in 12 Cantoni
Voto ai 16enni, imposte eque, istruzione pubblica: l'esito delle iniziative cantonali di oggi
SVIZZERA / STATI UNITI
21.09.2021 - 23:550

Parmelin, l'esempio della vigna per costruire un mondo «più innovativo e più resiliente»

Il presidente della Confederazione ha parlato alla 76esima Assemblea generale dell'Onu

NEW YORK - Il presidente della Confederazione Guy Parmelin ha fatto ampiamente ricorso a esempi tratti dalla sua professione di vignaiolo durante il discorso che ha tenuto in occasione della 76esima Assemblea generale delle Nazioni Unite, in corso a New York.

Parmelin, che ha parlato prima del presidente cinese Xi Jinping e dopo quello turco Recep Tayyip Erdogan, ha spiegato: «Per la maggior parte della mia vita professionale, sono stato un viticoltore. La viticoltura mi ha insegnato la pazienza, la perseveranza e la fiducia. Una vite impiega anni per crescere e produrre. Migliorare i vitigni è una scienza sottile per produrre i migliori vini. Dobbiamo rispettare la natura e adattarci alle condizioni naturali. Perché te ne parlo qui nel santuario delle Nazioni Unite?».

La pandemia «come la grandine o il gelo» - Il consigliere federale ha quindi affrontato il tema che da un anno e mezzo domina le vite in tutto il pianeta. «La pandemia di Covid-19 è un po' come la grandine o il gelo che possono improvvisamente devastare le viti: imprevista e destabilizzante. I bravi viticoltori vivono con questo rischio e sanno come riprendersi da tali colpi del destino». Il Sars-CoV-2 è «un disastro umano, sociale ed economico, i cui effetti si fanno sentire anche sulla pace e la sicurezza internazionali. I nostri cuori sono con tutte le vittime, dirette e indirette. Le lezioni da trarre da questi sviluppi ci fanno capire che dobbiamo anticipare le prossime crisi, prepararci ad affrontarle e mostrare solidarietà per costruire un mondo resiliente».

La resilienza - «Troppo spesso» ha osservato Parmelin «ci lasciamo trasportare da visioni a breve termine e dalla prospettiva di vittorie veloci. Occorre riscoprire il senso dell'attesa e la consapevolezza che ci sono sempre colpi di scena. Qual è il prossimo? Gli scienziati ci avvisano e identificano le minacce imminenti». La palla passa quindi nel campo della politica: «Conosciamo i rischi, dobbiamo prepararci e investire nella prevenzione. Dobbiamo darci i mezzi per raggiungere questo obiettivo. La ricerca, l'istruzione e la formazione professionale, in particolare per le ragazze e le donne, devono essere centrali per sviluppare l'accesso alla conoscenza, promuovere l'innovazione e rendere possibile l'azione. Più in generale, l'accesso alla conoscenza e al know-how ci fornisce le chiavi per anticipare e preparare il nostro futuro».

Solidarietà globale - Parmelin è tornato quindi alle sue amate vigne. «Quando si abbatte la grandine o il gelo, i viticoltori svizzeri si aiutano a vicenda, fanno appello all'assicurazione a cui hanno contribuito. Quando una crisi colpisce intere regioni, o anche il pianeta, la solidarietà deve essere globale e le soluzioni comuni. Le Nazioni Unite sono il luogo in cui vengono messe in comune conoscenze e risorse. L'organizzazione stessa è una lezione appresa dalle crisi passate».

Il ruolo della Svizzera - «La Svizzera lavora per Nazioni Unite efficaci ed efficienti e sostiene le riforme volte a migliorare la prevenzione dei conflitti, rafforzare il sistema di sviluppo delle Nazioni Unite e modernizzare i metodi di gestione. La Svizzera ha molto da offrire per affrontare le sfide che il mondo deve affrontare». Parmelin ha elencato cinque punti chiave per superare le varie sfide - dalla pandemia al cambiamento climatico e così via.

1) Vaccino accessibile a tutti - «Innanzitutto, per poter sconfiggere la pandemia, dobbiamo assicurarci che la vaccinazione sia accessibile a tutti nel mondo. La Svizzera si impegna a garantire un accesso equo e conveniente a vaccini, cure e diagnosi». Il contributo al programma Onu Covax è dell'ordine di 145 milioni di franchi svizzeri. «La Svizzera mette a disposizione risorse e si impegna in riforme che consentano un'azione efficace in questo campo».

2) Le catene internazionali del valore - Il mondo è sempre più connesso e interdipendente: le catene internazionali del valore, in particolare quelle che forniscono beni essenziali, sono un chiaro esempio. «Dobbiamo rafforzare la loro resilienza senza ricorrere a misure protezionistiche che minaccino la ripresa economica globale. Il quadro giuridico che disciplina il commercio internazionale deve tendere a rafforzare la certezza e la prevedibilità del diritto anche in tempi di crisi. L'Organizzazione mondiale del commercio ha un ruolo centrale da svolgere» ha affermato Parmelin.

3) Le risposte del cambiamento tecnologico - Digitalizzazione e cambiamento tecnologico offrono molte risposte alle varie sfide. «La Svizzera lavora a stretto contatto con il mondo accademico e il settore privato per sviluppare approcci tecnologici innovativi per progetti di sviluppo e riduzione della povertà. I rischi, però, esistono. Il mondo virtuale non è un'area senza legge. Nell'ambito dell'Assemblea generale, la Svizzera è impegnata nella promozione di una condotta statale responsabile e nell'applicazione del diritto internazionale nel cyberspazio. Partecipa inoltre agli sforzi per combattere la criminalità informatica».

4) Il cambiamento climatico - «Prendiamo sul serio il cambiamento climatico» ha assicurato Parmelin. «A livello nazionale, la Svizzera si impegna a favore della neutralità climatica entro il 2050. Sta attuando iniziative concrete, ad esempio con la realizzazione di progetti infrastrutturali che promuovono il trasferimento dalla strada alla ferrovia. Invito tutti i Paesi a puntare alla neutralità climatica entro il 2050 al più tardi e a presentare obiettivi climatici ambiziosi per il 2030. Allo stesso modo, la Svizzera si impegna a preservare la biodiversità».

5) L'importanza del dialogo - Il presidente della Confederazione ha concluso i cinque punti con quello che meglio, probabilmente, incarna lo spirito svizzero: il ruolo di mediazione. «In un mondo polarizzato, è più importante che mai tornare al dialogo. Con Ginevra internazionale, la Svizzera, fedele alla sua tradizione, offre una piattaforma neutrale, favorevole agli scambi. La Svizzera si adopera inoltre per promuovere il diritto internazionale, compreso il diritto umanitario, per evitare conflitti o ridurne gli effetti». 

La conclusione - Di nuovo la vigna nella conclusione dell'intervento di Parmelin. «La grandine o il gelo, a volte, continueranno a devastare le vigne del mio paese. Il nostro mondo dovrà ancora affrontare crisi in futuro. Diamoci solo i mezzi per affrontarli insieme, in spirito di cooperazione e solidarietà. Mettiamoci al lavoro per un mondo sempre più istruito, più innovativo, più resiliente e più giusto». 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-16 20:16:09 | 91.208.130.87