Immobili
Veicoli

SVIZZERAContadini in allarme per il lupo

10.08.21 - 16:36
L'USC chiede che le domande di abbattimento siano evase più rapidamente
Imago
Fonte ATS
Contadini in allarme per il lupo
L'USC chiede che le domande di abbattimento siano evase più rapidamente

BERNA - Le domande concernenti abbattimenti di lupi vanno approvate rapidamente e senza abusi amministrativi. È quanto esige l'Unione svizzera dei contadini (USC), secondo cui devono inoltre essere trovate nuove soluzioni per arrestare la crescita della popolazione di questo predatore.

Alcuni animali da reddito in Vallese e nei Grigioni sono già stati riportati a valle, in quanto la loro sicurezza non poteva essere garantita nemmeno con misure di protezione, spiega l'USC in un comunicato odierno. Queste ultime sono peraltro sia costose sia talvolta inefficaci.

I recenti attacchi avvenuti a opera di lupi, nel Giura e nei Grigioni, mettono in luce la minaccia rappresentata dall'aumento degli esemplari e dei branchi per l'economia alpestre, prosegue l'organizzazione. Anche greggi e mandrie protette si sono viste aggredite dall'animale.

Per di più, il ricorso a cani da guardia e il comportamento più timoroso delle mucche da latte costituiscono dei pericoli per gli escursionisti. L'USC si attende dunque che Parlamento e Confederazione elaborino nuove disposizioni legali per regolare le popolazioni di lupi in maniera mirata e sostenere gli allevatori colpiti.

NOTIZIE PIÙ LETTE