20min/Simon Glauser
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FOTO
BERNA
1 min
Ad Aegerten è spuntata un'anfora di duemila anni
La scoperta risale alla scorsa primavera. Il contenitore era impiegato per il trasporto di olio d'oliva
ZURIGO
26 min
Certificato Covid, qui anche per tagliarsi i capelli
«Lavoriamo talmente vicino al cliente che un'eccezione non ha senso», così il gerente del salone, Pedro Sanchez.
SVIZZERA
2 ore
Quarantena senza salario per i non vaccinati? «Sì, ma...»
In Germania il provvedimento scatterà il prossimo 1. novembre. Ecco cosa ne pensano i politici del nostro paese
BERNA
3 ore
Come Mitholz si prepara a dire addio all'ex deposito di munizioni
Chi abita nelle vicinanze dell'impianto dovrà trasferirsi in un luogo sicuro
SONDAGGIO TAMEDIA
4 ore
Tutti alle urne: come avete votato?
Domenica saremo chiamati a esprimerci sul Matrimonio per tutti e sull'Iniziativa 99%. Partecipate al nostro sondaggio
FOTO
LUCERNA
13 ore
Niente manifestazione a Willisau
60 persone sono state controllate dalla polizia e poi allontanate
BERNA
13 ore
Gli scettici sui vaccini pubblicano file non censurati dei pazienti
In particolare, su Telegram, è comparsa la cartella clinica di una donna finita in ospedale dopo il vaccino.
SAN GALLO
14 ore
Fiamme sul tetto dell'ospedale
I pompieri sono intervenuti poco dopo le 17.30
FOTO
GINEVRA
14 ore
Manifestazione in semi lockdown: assoluzione quasi generale
La corte ha stabilito che la polizia avrebbe dovuto agire con più moderazione
GINEVRA
15 ore
Obbligo di certificato Covid anche per i docenti
La misura scatta all'Università di Ginevra. Il rettore: «Poniamo fine a un'incongruenza»
BERNA
15 ore
Barricate, proiettili di gomma e idranti nel cuore di Berna
Transenne e molti agenti oggi su Piazza federale per scongiurare lo svolgimento di nuove proteste anti-covid
FRIBORGO
16 ore
Prende a pugni due donne nel centro di Friborgo, arrestato un 32enne
L'aggressione, senza motivo, risale allo scorso sabato. L'uomo è stato posto in detenzione preventiva.
SVIZZERA
22.06.2021 - 12:130
Aggiornamento : 13:45

Vaccini, «perché la Svizzera non ha un obiettivo?»

La campagna vaccinale prosegue, ma quale sarà la soglia da raggiungere? L'UFSP non si è espressa in merito.

Secondo il medico Thomas Steffen, con «più di due terzi» della popolazione vaccinata, saremmo in una buona posizione

BERNA - La strategia di vaccinazione anti-Covid dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) prevede che il 75% delle persone «particolarmente a rischio» sia vaccinato. In generale, però, il Governo non ha fissato un obiettivo chiaro: non si conosce la percentuale della popolazione totale che deve essere vaccinata per raggiungere la cosiddetta «immunità di gregge», un tasso che insomma fermi la circolazione del virus sul nascere. Ad oggi, il 28,8% degli svizzeri è stato vaccinato con entrambe le dosi volte.

Ciò sta innalzando qualche critica, anche confrontandosi con le scelte di altri Paesi: il Regno Unito ha definito il suo obiettivo: immunizzare il 60% della popolazione adulta. Il Presidente statunitense Joe Biden vuole vaccinare il 70% della popolazione con almeno una dose entro il 4 luglio. Il governo cinese ha detto che vuole vaccinare l'80% degli oltre 1,3 miliardi di persone in Cina entro la fine dell'anno.

«L'UFSP ha paura di fallire»
Avere, e raggiungere una quota di vaccinazione su tutta la popolazione è centrale, secondo il Consigliere nazionale del PBD, Lorenz Hess: «L'UFSP deve urgentemente fissare degli obiettivi più chiari. Molte persone sembrano già demotivate, una quota di vaccinazione da raggiungere aumenterebbe certamente la disponibilità della popolazione a farsi vaccinare».

A (non) far agire l'UFSP, secondo Hess, la paura del fallimento. «Se non si dovesse raggiungere tale quota, ci si troverebbe in un dilemma. Probabilmente, si dovrebbero prendere di nuovo misure e restrizioni più severe. Questa è la situazione che l'UFSP vuole evitare, semplicemente non introducendo quote di vaccinazione mirate».

Anche il Consigliere nazionale del PLR Philippe Nantermod auspica che l'UFSP punti a un certo tasso di vaccinazione. «Dobbiamo raggiungere un alto tasso di vaccinazione per proteggerci da ulteriori ondate. Per le persone vulnerabili, dovremmo idealmente raggiungere livelli ancora più alti». 

«Poco margine di manovra»
Il Consigliere nazionale PLR Christian Wasserfallen è meno convinto della quota di vaccinazione.

Secondo lui, si tratterebbe di una cifra troppo arbitraria, con poco margine di manovra. «Vedo la via del ritorno alla normalità molto di più con il certificato Covid. Non appena tutti quelli che lo desiderano saranno vaccinati, bisogna allora abbandonare le misure».

Con una quota di vaccinazione rigida, Wasserfallen teme che la gente debba vivere troppo a lungo con delle restrizioni. Anche perché «non c'è mai una strategia a rischio zero».

Due terzi della popolazione
Alla domanda su una «cifra realistica» su cui dovrebbe puntare l'UFSP, il Medico Cantonale di Basilea Città, Thomas Steffen, ha ammesso che non è facile da stabilire. «Può essere difficile fissarsi troppo su una cifra specifica. Al momento, non è possibile dire scientificamente quando esattamente e in che misura l'immunità di gregge si verificherà».

Però, un fatto è chiaro: «Più persone vengono vaccinate, più facile ed efficiente sarà la lotta contro il coronavirus. Di conseguenza, il maggior numero possibile di persone dovrebbe vaccinarsi». Secondo l'esperto, «Con un tasso di vaccinazione di più di due terzi della popolazione di età superiore ai 16 anni, saremmo in una buona posizione per combattere qualsiasi piccola epidemia locale in modo rapido ed efficiente per mezzo di test e ricerca di contatti».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
T-34 3 mesi fa su tio
La Svizzera non ha un obiettivo perchè gli obiettivi della Svizzera li stabiliscono i lobbysti ad inizio mattinata, in base all'andamento delle loro azioni e dei loro investimenti speculativi.
M70 3 mesi fa su tio
se la gente ha libertà di movimento anche gli obbiettivi di tutte le nazioni devono essere le stesse..e x fare accettare il vaccino a tutti devono esserci delle risposte chiare sui pro e i contro!
lancelot_1967 3 mesi fa su tio
Obiettivo!!! Con una "b" sola per favore!!! Professionisti della comunicazione??? Mamma mia...
tartux 3 mesi fa su tio
@lancelot_1967 Lo si può scrivere in entrambi i modi....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-24 10:49:08 | 91.208.130.87