Archivio Keystone (immagine illustrativa)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FOTO
GIORNATA DELLA BUONA AZIONE
17 min
I suoi genitori l’hanno salvata dal collasso
A causa dei corsi universitari a distanza, Chiara Bovigny è arrivata a un passo dal burn-out
SVIZZERA
6 ore
L'iniziativa sui pesticidi mette a rischio la sicurezza alimentare?
La portavoce Natalie Favre respinge le argomentazioni: «Tutti i mezzi consentiti nel biologico rimangono tali»
SVIZZERA
10 ore
Il cocktail anti-Covid è arrivato in Svizzera (anche in Ticino)
Sono state consegnate le 3'000 dosi ordinate dalla Confederazione
SCIAFFUSA
11 ore
Sola sull'autobus a 4 anni, la polizia la riporta a casa
La bambina ha abbandonato la propria scuola dell'infanzia senza attendere l'arrivo del papà.
SVIZZERA
12 ore
Accordo quadro, esclusa l'interruzione dei negoziati
Il Consiglio Nazionale chiede che un compromesso sia raggiunto a tutti i costi.
SVIZZERA
14 ore
«L'esclusione dei ricercatori elvetici dai programmi UE va evitata»
Il comitato di swissuniversities chiede al Governo federale d'instaurare relazioni durature con Bruxelles
GRIGIONI
14 ore
Brienz scivola sempre più giù
Il paesino si sta spostando verso il basso di 1,6 metri all'anno. Un ritmo mai registrato da inizio delle misurazioni.
SVIZZERA
14 ore
Mobility pricing: i partiti sostengono i progetti pilota
Per il modello proposto dal Governo federale c'è però il malcontento di UDC e TCS
BERNA
14 ore
Variante indiana: inglesi a rischio quarantena
Nel Regno Unito la revoca delle misure anti Covid è messa a repentaglio della nuova mutazione.
SVIZZERA
25.01.2021 - 14:300

Nel 2020 la Svizzera ha “tremato” ben 1'400 volte

Sono le scosse registrate dal Servizio sismico. In 106 casi sono giunte segnalazioni anche da parte di cittadini

ZURIGO - Per la rete sismica svizzera, il 2020 è stato un anno movimentato e allo stesso tempo tranquillo. Lo scorso anno il Servizio sismico svizzero del Politecnico di Zurigo ha infatti registrato 1'400 terremoti in Svizzera e nei paesi limitrofi: si tratta di un numero leggermente più alto di quello previsto in base alla media pluriennale. La popolazione ha invitato segnalazioni per 106 di queste scosse. In sette casi, a trasmettere le proprie osservazioni sono state oltre 100 persone.

Il terremoto più forte e la maggior parte delle scosse percepite si sono verificati in combinazione con una sequenza sismica presso Elm (GL), che è stata particolarmente attiva sia in primavera che in autunno. Il 26 maggio 2020 una prima forte scossa di magnitudo 3.1 ha fatto tremare la Glarona, alla quale sono susseguite decine di scosse di assestamento. Il 25 ottobre, nello stesso sistema di faglie si è verificata la scossa più forte dell’anno (magnitudo 4.3) che a livello isolato è stata avvertita anche in Ticino e sul lago di Costanza. In questo caso non sono stati segnalati danni degni di nota.

La popolazione ticinese ha percepito soprattutto un terremoto di magnitudo 3.9 a Milano (I) e uno di magnitudo 2.9 a Bellinzona (TI).

L’evento più forte percepito su vasta scala dalle persone è stato il terremoto di magnitudo 6.3 avvenuto in Croazia, che ha causato gravi danni nella regione epicentrale. In Svizzera, che si trova all’incirca a 600 chilometri di distanza dall’epicentro, sono state oltre trenta le persone che hanno percepito e segnalato la scossa. Al momento del terremoto, la maggior parte di esse si trovava ai piani superiori di edifici molto alti. Da un terremoto così distante giungono in Svizzera prevalentemente le onde a lungo periodo che possono far oscillare soprattutto gli edifici più alti.

Col lockdown meno rumori di fondo - Quando le oltre 200 stazioni sismiche svizzere non stanno registrando le onde di un terremoto, misurano i cosiddetti rumori di fondo. Oltre che dalle vibrazioni naturali causate dalle tempeste o dal movimento del mare, questi rumori vengono causati soprattutto dalle attività umane, come ad esempio il traffico. Il lockdown di marzo e le ulteriori misure messe in atto per contenere la diffusione del coronavirus hanno causato un netto calo di questi rumori di fondo. Questo periodo di quiete è il più lungo che sia mai stato registrato. Solitamente simili periodi di quiete si osservano solo nei fine settimana o nei giorni di festa.


Servizio sismico svizzero

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-18 06:17:28 | 91.208.130.85