Tamedia
GRIGIONI
14.01.2021 - 11:350
Aggiornamento : 12:33

Test di massa contro il virus

La strategia del Governo retico prevede test ripetuti su persone asintomatiche

Le autorità fanno tesoro dei progetti pilota condotti nelle scorse settimane, che hanno permesso di rallentare la diffusione della malattia

COIRA - Test a tappeto e vaccinazioni per rallentare la diffusione del virus. È questa la strategia su cui punta il Governo retico nella lotta contro il coronavirus. «Test ripetuti su persone asintomatiche mostrano un effetto chiaramente misurabile e rappresentano quindi uno strumento adeguato per interrompere le catene di contagio» si legge in una nota odierna.

A integrazione del tracciamento dei contatti esistente sarà quindi attuata una strategia di vaccinazione e di test cantonale, con nove centri di vaccinazione e di test regionali nonché campagne di test nelle aziende e nelle scuole, che avverranno a cadenza regolare e su vasta scala.

I progetti pilota - Lo ricordiamo, nelle scorse settimane i Grigioni hanno effettuato test a tappeto in diverse regioni, in primis nelle valli meridionali del cantone. Ma anche in scuole e in aziende. Si tratta di progetti pilota che hanno dato risultati positivi: in Engadina erano state poste in isolamento 192 persone positive e in questo modo in una settimana l'incidenza dei casi era calata del 73%. «Nella Regione Bernina questa tendenza si mantiene fino a oggi» afferma il Governo.

Mediante test su vasta scala in aziende e scuole si intende sottoporre regolarmente a un test salivare PCR i dipendenti di aziende, nonché allievi, apprendisti, studenti e insegnanti nelle scuole. Al fine di ridurre il numero di test e quindi i costi si sta elaborando la possibilità di utilizzare moduli per identificare e sottoporre in via prioritaria al test dapprima i dipendenti particolarmente esposti.

Dai progetti pilota è emerso che possono essere impiegati con successo sia i test salivari PCR sia quelli rapidi. Ma l'esperienza indica che quello salivare deve essere favorito per l'utilizzo nelle aziende e nelle scuole «a seguito della sua applicazione in loco e della maggiore sensibilità».

I costi - In totale l'attuazione della strategia di vaccinazione e di test - che prevede l'impiego di nove centri regionali aperti alla popolazione - comporterà costi pari a circa 25 milioni di franchi (periodo stimato da gennaio ad agosto 2021).

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-16 08:14:50 | 91.208.130.89