keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
30 min
L’annunciata terza ondata non c’è stata, e ora la Task Force è nella bufera
Accusata di fare «terrorismo sanitario», gli esperti scientifici sono sotto le critiche della politica.
BASILEA CAMPAGNA
43 min
Assistenza al suicidio, dottoressa assolta dall'accusa di omicidio
È stato ritenuto che la paziente fosse capace di discernimento. Dimezzata la multa dell'imputata.
SVIZZERA
1 ora
Vaccino dai 12 anni, Pfizer chiede l'omologazione
Swissmedic esaminerà la domanda attraverso una procedura semplificata.
SVIZZERA
2 ore
«Parmelin sospenda subito i brevetti sui vaccini»
Il PS invita Berna «ad assumersi la sua responsabilità globale» non opponendosi più alla sospensione dei brevetti.
SVIZZERA
2 ore
Burnout professionale, al via uno studio su scala nazionale
Una persona su cinque si dice esaurita. E non esiste ancora uno standard diagnostico e terapeutico in materia.
SVIZZERA
3 ore
Pandemia: finanze comunali allo stremo
Il 40% delle città svizzere non esclude un aumento delle imposte.
SVIZZERA
3 ore
Vaccini, quasi 2000 casi di effetti indesiderati
Colpite pIù le donne che gli uomini. Le persone che sono decedute avevano gravi patologie pregresse
SVIZZERA
3 ore
Potremo di nuovo visitare Palazzo federale
Le visite per i gruppi di al massimo 15 persone saranno di nuovo consentite a partire da lunedì prossimo.
SVIZZERA
3 ore
«Nuove (caute) riaperture sono possibili»
È quanto emerge dopo i colloqui odierni tra una delegazione del Governo e i vertici dei principali partiti.
GRIGIONI
4 ore
Da oggi niente più mascherine in casa anziani
Anche chi non è stato vaccinato puo' non indossarla. Allentate le regole di visita per gli ospiti
BERNA
4 ore
Berna "presta" specialisti a Lonza per produrre vaccini
Obiettivo: aumentarne la produzione.La durata prevista degli impieghi temporanei è di circa sei mesi.
VAUD / SCIAFFUSA
4 ore
Ferì due impiegati con una motosega, ricorso respinto
L'uomo, protagonista dei fatti che avvennero nell'estate del 2017 a Sciaffusa, si era rivolto al Tribunale federale.
SVIZZERA
4 ore
In Svizzera altri 1'546 contagi e quattro decessi
Il tasso di positività registrato sui 31'085 test effettuati nelle ultime 24 ore è del 5%
ZURIGO
28.05.2020 - 15:590
Aggiornamento : 17:13

Aeroporti e compagnie aeree pronti alla grande ripresa dei viaggi

Swiss ed Edelweiss intendono ricominciare a proporre numerosi collegamenti nelle prossime settimane

Attualmente si parla di oltre 350 voli verso una settantina di destinazioni europee

ZURIGO - Gli aeroporti di Zurigo e Ginevra, le compagnie aeree e altri partner hanno elaborato piani per la protezione dei viaggiatori in vista della prevista ripresa dei voli su ampia scala.

Una settantina di destinazioni europee - Compagnie quali Swiss ed Edelweiss intendono ricominciare a proporre numerosi collegamenti nelle prossime settimane: attualmente si parla di oltre 350 voli verso una settantina di destinazioni europee. Sono pure previsti collegamenti intercontinentali. Inoltre anche vettori stranieri hanno annunciato di voler tornare a volare verso la Svizzera.

La società attive allo scalo di Zurigo hanno presentato oggi in una conferenza stampa le misure per garantire viaggi sicuri durante la pandemia di coronavirus.

Più pulizie - All'aeroporto le pulizie verranno effettuate più frequentemente - anche con l'intervento di nuovi robot - e superfici di contatto quali corrimano e carrelli per i bagagli saranno disinfettate più spesso. Sono inoltre stati installati oltre 200 dispensatori di disinfettante per le mani, e si potrà acquistare igienizzanti e mascherine da distributori automatici chiamati "safety stations". Ci saranno naturalmente anche barriere di plexiglas, ad esempio agli sportelli.

Diverse anche le misure previste per evitare affollamenti di passeggeri: ai controlli dei passaporti e dei bagagli verrà aperto il maggior numero possibile di sportelli, mentre al check-in ne sarà accessibile soltanto uno su due per accrescere lo spazio in cui mettersi in coda e poter così mantenere le distanze. L'imbarco sugli aerei avverrà a gruppetti e la capacità dei bus sarà ridotta.

Mascherina consigliata - Poiché, tuttavia, non è sempre possibile evitare assembramenti, ai passeggeri viene consigliato di portare una mascherina. Non sussiste però alcun obbligo.

Lo stesso vale sugli aerei di Swiss: le mascherine non sono una condizione per poter salire a bordo, ha spiegato il direttore operativo Thomas Frick, si punta sul senso di responsabilità di ognuno. È inoltre probabile che la pressione sociale spingerà la maggior parte dei passeggeri a indossarne una.

Un obbligo di portare una mascherina è previsto solo in singoli casi: la polizia aeroportuale è autorizzata a ordinare di metterne una ai controlli di sicurezza. Gli agenti devono indossare guanti ma sono liberi di decidere in merito alle mascherine.

Anche a bordo degli aerei di Swiss le pulizie saranno più frequenti e gli assistenti di volo porteranno mascherine. La compagnia rinuncerà alla vendita di articoli duty-free ma non alla distribuzione dei noti cioccolatini. Stando a Frick non è noto alcun contagio di Covid-19 a bordo di un aereo: grazie ai filtri «la qualità dell'aria è molto migliore che in un ufficio».

Stando al direttore operativo della società che gestisce lo scalo, Stefan Tschudin, il crollo del numero dei passeggeri a Kloten a causa della pandemia è notevole: nella primavera del 2019 si contavano mediamente circa 100'000 viaggiatori al giorno, mentre domenica scorsa erano solo poco più di 3'000. Fare previsioni per il resto dell'anno è difficile. Stando a Frick, Swiss ritiene di poter offrire entro la fine del 2020 circa la metà dei collegamenti originariamente previsti.

Misure simili anche a Ginevra e Basilea - Stando a una nota diffusa oggi anche l'aeroporto di Ginevra ha allestito un piano di protezione e punta su disinfezione e segnaletica per gestire i flussi di persone. Dove necessario i collaboratori saranno dotati di mascherine, guanti ed occhiali. Gli sportelli saranno equipaggiati di pannelli in plexiglas. Il contatto con i passeggeri verrà limitato il più possibile.

Anche a Cointrin non sussiste alcun obbligo di portare mascherine, ma esse sono «fortemente raccomandate» in caso di affollamento. «Responsabilità individuale, igiene delle mani e distanziamento sociale restano le parole d'ordine», si afferma nel comunicato.

All'EuroAirport di Basilea-Mulhouse le mascherine sono invece obbligatorie per tutte le persone di almeno 11 anni. Si tratta di una disposizione delle autorità francesi, sul cui territorio è situato lo scalo gestito congiuntamente da Svizzera e Francia. Pure i collaboratori a contatto con i viaggiatori saranno dotati di mascherine.

Come a Zurigo e Ginevra anche a Basilea sono state adottate misure d'igiene (barriere di plexiglas agli sportelli, dispensatori di igienizzante, più pulizie e disinfezione) e per il mantenimento delle distanze.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
roma 11 mesi fa su tio
...da quello che sto vedendo nella trasmissione della TSI "Falò" la "rella" economica in arrivo permetterà a pochi di partire mentre che, per il rientro, si accettano scommesse.
Benj1986 11 mesi fa su tio
Fly down
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-07 18:31:44 | 91.208.130.87