Keystone
Critiche anche ai produttori.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FOTO
SVIZZERA
3 min
Un dialogo tra campagna e città
Le aziende agricole elvetiche hanno accolto oggi numerosi visitatori per presentare la loro attività
SONDAGGIO
SVIZZERA
1 ora
I non vaccinati in attesa di Johnson & Johnson
La Confederazione sta negoziando l'acquisto di dosi. Nel frattempo cittadini impazienti contattano Swissmedic
SOLETTA
2 ore
Auto senza targa sull'A1, la polizia la insegue senza successo
Il veicolo, rubato a Zurigo, è stato successivamente ritrovato in un parcheggio a Derendingen.
SCIAFFUSA
3 ore
«Nulla a che fare con l'incidente a Paradies»
I sommozzatori della polizia erano impegnati nella ricerca dei due nuotatori scomparsi, quando hanno rinvenuto un corpo.
BERNA
3 ore
Due ragazzine investite da un'auto
Una 13enne e una 15enne sono rimaste coinvolte in un incidente la scorsa notte a Meinisberg.
SVIZZERA
4 ore
In limousine dall'amante
Il Ministro nell'occhio del ciclone per aver utilizzato l'automobile di rappresentanza per un viaggio privato.
ZURIGO
4 ore
Un uomo trovato morto per strada
Le forze dell'ordine zurighesi presumono si tratti di omicidio e cercano testimoni.
SVITTO
4 ore
Alpinista cade e muore al Grossen Mythen
L'uomo, un 42enne zurighese, è precipitato mentre si trovava su un terreno impervio.
SVIZZERA / FRANCIA
5 ore
Nessun incontro fra Guy Parmelin ed Emmanuel Macron
Era previsto per novembre ma non si terrà. Non si tratta però a tutti gli effetti di un annullamento.
ARGOVIA
6 ore
Esce di strada e scappa, 17enne riconsegna il patentino
Il giovane, in preda ai fumi dell'alcol, disponeva di una licenza per allievo conducente, ma non era accompagnato.
SVIZZERA
6 ore
«La Svizzera offrì 1,25 milioni per liberarci»
Daniela Widmer è tornata a parlare del sequestro di cui fu vittima nel 2011 mentre si trovava in Pakistan col fidanzato.
FOTO
TURGOVIA
6 ore
Si tuffano nel Reno e non riemergono più
Una donna di 23 anni e un uomo di 28 risultano dispersi da ieri sera.
SVIZZERA
6 ore
Crisi cardiache: per paura del virus si muore a casa
Il picco è stato raggiunto durante il primo lockdown. Una situazione che rischia di ripetersi
SVIZZERA
21 ore
McDonald's ha raccolto 1'050 chili di rifiuti
In tutta la Svizzera l'azienda ha partecipato al Clean-Up-Day
ZURIGO
22 ore
Oltre 500 anti-abortisti sfilano per Oerlikon
Il corteo si è svolto in maniera generalmente pacifica, anche se a tratti dei passanti hanno mostrato il loro disappunto
SVIZZERA
23 ore
Couchepin: «Bisogna ignorare le provocazioni di Maurer»
Secondo l'ex consigliere federale, il ministro fa «il solito gioco dell'UDC»
SVIZZERA
19.04.2020 - 11:430
Aggiornamento : 14:16

2.4 miliardi per il materiale sanitario, ma è polemica sul prezzo delle mascherine

Nei prossimi mesi la Confederazione vuole procurarsene 550 milioni da distribuire alla popolazione

Ma il costo di un franco e venti per mascherina è giudicato troppo alto: «Gli imprenditori svizzeri le acquistano in Asia per 30 centesimi. È inaccettabile che i produttori si arricchiscano».

BERNA - Il Consiglio federale intende acquistare fino a 2,24 miliardi di franchi di materiale medico per far fronte all'epidemia di Covid-19, ma il costo delle maschere di protezione risulta essere fino a quattro volte superiore ai prezzi praticati abitualmente e crea malcontento.

Nei prossimi quattro mesi il governo vuole procurarsi 550 milioni di maschere protettive, 1'000 nuovi respiratori, 8 milioni di kit per i tamponi, 190 milioni di guanti monouso e 48 milioni di unità di disinfettante per le mani, riferiscono la NZZ am Sonntag e la SonntagsZeitung.

Il bisogno maggiore è quello di maschere protettive e igieniche. Solo a questo scopo sono stati stanziati complessivamente 1,16 miliardi di franchi. I prezzi sono già oggetto di critiche: sono stati stimati a 396 milioni di franchi per 330 milioni di maschere da fornire alla popolazione, ossia un franco e venti centesimi ciascuna.

Per il consigliere nazionale UDC Franz Grüter il costo è troppo alto. «Gli imprenditori svizzeri che acquistano maschere equivalenti in Asia pagano 30 centesimi al pezzo», ha detto alla SonntagsZeitung. Grüter vuole quindi intervenire alla prossima riunione della Commissione delle finanze: «Voglio sapere come la Confederazione ha fissato questi prezzi e propongo che i costi di questo appalto siano almeno dimezzati», afferma Grüter. «È inaccettabile che i produttori di materiale protettivo si arricchiscano sulla difficile situazione della popolazione svizzera».

Spetta alla farmacia dell'Esercito acquistare il materiale ordinato dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e stabilire il costo sul mercato internazionale. «Il calcolo dei costi globali si basa su queste informazioni», ha spiegato Katrin Holenstein, portavoce dell'UFSP. Secondo il Dipartimento della Difesa (DDPS) la situazione sul fronte degli acquisti è drammatica: «In alcuni casi, le offerte devono essere evase entro un'ora, altrimenti i materiali saranno assegnati altrove. I commercianti di maschere stanno attualmente spuntando come funghi, anche in Svizzera. A causa dell'elevata domanda, alcuni praticano prezzi esorbitanti».

Questo è uno dei motivi per cui il Consiglio federale vuole promuovere la produzione nazionale di maschere. Due aziende stanno per iniziare la fabbricazione: la Wernli di Rothrist (AG) riceverà la prima macchina martedì e altre dovrebbero arrivare in seguito. Alla Flawa, di Flawil (AG), l'inizio della produzione di maschere speciali per il personale medico è previsto per fine aprile.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Fran 1 anno fa su tio
Qualcuno mi sa dare un prezzo attendibile (!) all'acquisto di mascherine FFP2 SENZA filtro? Visto che ognuno pratica i propri prezzi è una vera dschungla! Grazie!
Tarok 1 anno fa su tio
che dire di una farmacia di lugano che vende le mascherine ffp2 a 16.- al pezzo?
ciapp 1 anno fa su tio
ladri , poi si lamentano che la gente ordina dalla cina !!! come il sottoscritto !! 100 pz per 21 franchi già arrivate
mombelli 1 anno fa su tio
Eliminazione fisica dei parassiti !
Um999 1 anno fa su tio
Hanno posto la domanda a Putin sul rincaro ingiustificato dell’aumento del costo delle mascherine da parte dei farmacisti o venditori. Risposta: togliete le licenze, li avvertite se lo rifanno via le licenze. Punto.
Milite Ignoto 1 anno fa su tio
Eh vai che ho una ditta di mascherine??
franco1956 1 anno fa su tio
La cina ha creato la crisi e ora si arricchisce.Una guerra senza armi.
spank77 1 anno fa su tio
@franco1956 Io comunque I miei paramatri di acquisto li cambio (mascherine parte, attendendo quelle CH-Made)...dalla Cina non compro più niente ! Se prima la fiducia era altezza ginocchio, adesso è bene interrata. Basta davvero. A favore dell'economia Europea, Svizzera o Locale.
spank77 1 anno fa su tio
@franco1956 Presto arriveranno le macherine Made in Switzerland...speriamo che prima di esportarle facciano qualche calcolino ...anche perchè sono sempre + convinto che le mascherine (oltre ovviamente a tutte le altre misure preventive INDIVIDUALI) sia LA soluzione "filtro sicurezza parziale" per non fermare la ruota dell'economia
Orso 1 anno fa su tio
@franco1956 La cina ha creato la crisi? Ma ti senti?:)
spank77 1 anno fa su tio
Mi viene da ridere e da piangere..se penso: 1. Virus Made in China 2. Abbiamo regalato mascherine Certificate ai Cinesi (prima che la pandemia scoppiasse in EU) 3. Stiamo comprando mascherina Made in China con improbabili * certificazioni a Prezzo 5 volte maggiorato… * Le mascherine sono uguali per il materiale a quelle certificate...unica differenza è che non hanno avuto il tempo per avere la certificazione perchè molte ditte si sono convertite alla produzione di mascherine
Melek 1 anno fa su tio
E poi come lo smaltiremo, tutto questo materiale monouso? Una volta il materiale medico veniva lavato e sterilizzato. Adesso invece... sempre più costi e sempre più rifiuti.
tip75 1 anno fa su tio
con tutte le industrie che abbiamo fatele fare qua
sheva 1 anno fa su tio
Strano : figurarsi se anche durante una pandemia in Svizzera non dobbiamo pagare più degli altri anche la mascherine : d’altronde è già così con i medicamenti quindi la cosa non mi stupisce ...ed intanto i premi di cassa malati aumenteranno di nuovo : Svizzera Quo vadis ?
spank77 1 anno fa su tio
@sheva e cosi ovunque adesso...ci sono già adesso Nazioni "Pirata" delle mascherine..che rubano, bloccano esportazioni o vanno probabilmente direttamente alla partenza del cargo per pagarle cash un Prezzo maggiorato. In segutio ci sarà penuria di materiale per pruderle… L'utilità delle mascherine per potere fare ruotare l'economia senza troppe interruzioni lo hanno capito già molte nazioni...ma tutto viene fatto in sordina..per evitare una maggiore caccia alla mascherina. Se OMS dovesse dichiarare "mascherina per tutti" altro che 1 franco al pezzo...La Svizzera lo ha gia capito e si sta organizzando probabilmente "incoraggiando" alcuni produttori a convertirsi momentaneamente per la produzione di mascherine. Io non sono esparto ma se tutti indossano la mascherina la quantità di virus nell'aria diminuisce punto. Magari non si azzera ma diminuisce, e con lui anche il rischio di contagion.
francox 1 anno fa su tio
É quello che fanno le farmaceutiche.
MrBlack 1 anno fa su tio
Se parliamo delle mascherine chirurgiche....A 30 centesimi si possono ordinare dalla Cina anche da privati pochi pezzi spese di spedizione comprese. Il costo normale di mercato in Europa, in tempi normali, è 10 centesimi a mascherina. Qui qualcuno ci mangia e tanto...
F/A-18 1 anno fa su tio
Sciacalli in libertà d’uscita?

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-19 16:47:57 | 91.208.130.87