Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Ecco come hanno scovato il “fabbricante di bombe”
Si tratta del diciassettenne della Svizzera orientale che sui social aveva annunciato di voler compiere una strage
SVIZZERA
8 ore
Berna chiede la liberazione immediata di Alexei Navalny
Per il DFAE la Russia viola le convenzioni che si è impegnata a rispettare.
SVIZZERA/ITALIA
8 ore
«L'Italia meglio della Svizzera nella gestione della pandemia»
Il neuropatologo dell'Università di Zurigo Adriano Aguzzi critica l’approccio di Berna nel contenimento del virus.
URI
8 ore
Il Böögg predice una bella estate
Il fantoccio zurighese è esploso dopo 12 minuti e 57 secondi, un buon segno secondo la tradizione
GLARONA
10 ore
Oltre 25mila mascherine false: scatta la denuncia
Nel pieno dell'emergenza pandemica il canton Glarona è stato vittima di un raggiro
SCIAFFUSA
11 ore
Occupati tutti i posti in terapia intensiva
Ciò fa seguito alla manifestazione non autorizzata che sabato ha riunito migliaia di persone in piazza
SVIZZERA
11 ore
Docente fa dormire due allieve nella sua stanza, ritornerà a insegnare
L'insegnante era uscito con le due studentesse per una notte brava durante un viaggio di studio a Barcellona.
SVIZZERA
13 ore
Voleva uccidere «tutti i musulmani»: giovane in fuga
Si tratta di un diciannovenne residente nella Svizzera orientale che aveva annunciato una strage sui social
URI
13 ore
Il "Böögg" è pronto per essere bruciato
Quest'anno la cerimonia non avrà luogo come di consueto a Zurigo.
SVIZZERA
13 ore
Università, tra chi torna in aula e chi resta davanti al PC
Da oggi può ripartire l'insegnamento in presenza con non più di 50 studenti. Gli istituti si stanno preparando
BERNA
14 ore
Covid, quasi 5mila nuovi casi
Nelle ultime 72 ore si contano anche 16 nuovi decessi legati al virus.
FOTO
LUCERNA
14 ore
Stalla e fienile distrutti, ma il bestiame è in salvo
Nell'incendio di ieri a Ruswil nessuno è rimasto ferito e anche gli animali - una novantina - sono stati salvati.
SVIZZERA
14 ore
Domanda di omologazione presentata da CureVac
Si tratta della quinta procedura di questo tipo per un vaccino contro il virus SARS-CoV-2
LOSANNA
15 ore
Uccise un agente della Securitas, libertà condizionale rifiutata
L'omicidio avvenne durante la rapina di una sala da gioco a Langenthal.
SVIZZERA
12.09.2018 - 13:490

CCL, accordo tra le FFS e le associazioni del personale

Congedo di paternità, digitalizzazione, partecipazione ai costi dei giorni d'assenza. Questi e molti altri i punti trattati

BERNA - Le FFS e le associazioni del personale si sono accordate su un nuovo contratto collettivo di lavoro (CCL) per le FFS e FFS Cargo, che entrerà in vigore il 1º maggio 2019 e definisce le condizioni di lavoro e d’impiego per i prossimi tre anni. Entrambe le parti sono soddisfatte del risultato.

Affinché i CCL FFS e FFS Cargo possano entrare in vigore, serve ancora il consenso entro fine settembre del Consiglio d’amministrazione FFS e degli organi competenti dei partner sociali. I contratti sono il risultato di trattative intense, durate parecchi mesi. Ecco i principali risultati:

  • Digitalizzazione. Le FFS e le parti sociali si sono confrontate intensamente con la trasformazione digitale e con i relativi effetti sul mondo del lavoro. Puntano sugli accertamenti volontari della situazione per le collaboratrici e i collaboratori e sulle formazioni continue per il mantenimento della concorrenzialità sul mercato del lavoro. Nel CCL è stato ancorato il diritto di non reperibilità nel tempo libero.
  • Partecipazione ai costi dei giorni d’assenza. Per ridurre i costi globali del sistema della ferrovia, le collaboratrici e i collaboratori partecipano ora al 40 percento ai costi dei giorni d’assenza per malattia con una deduzione mensile dal salario. Finora questi costi sono stati assunti interamente dalle FFS. L’introduzione avviene nell’arco di tre anni a partire dal 2019. Per le collaboratrici e i collaboratori attuali, le FFS compenseranno la partecipazione con un aumento corrispondente del salario di base.
  • Aumenti individuali del salario. Fino al 2022 le FFS investiranno, come in passato, ogni anno lo 0,8 percento della massa salariale nell’evoluzione individuale del salario. Nel 2021 si aggiungerà lo 0,1 percento per le ridotte garanzie salariali; in tal modo è quindi a disposizione una sola volta lo 0,9 percento della massa salariale. Dovrebbero approfittare degli aumenti individuali del salario in particolare le collaboratrici e i collaboratori con prestazioni superiori alla media, come pure collaboratrici e collaboratori in avanzamento. Come contropartita, fino al 2022 si rinuncerà a misure salariali generali. Per circa 700 collaboratrici e collaboratori, le «garanzie salariali 2011» saranno ridotte fino a un importo base concordato. Per i circa 3000 fruitori restanti della «garanzia salariale 2011» la garanzia rimane invariata.
  • Congedo di paternità più lungo. I collaboratori beneficeranno in futuro di un congedo di paternità più lungo, che durerà 20 giorni invece degli attuali dieci.
  • La protezione contro il licenziamento non viene abolita. Le FFS non aboliscono la protezione contro il licenziamento per ragioni economiche per le collaboratrici e i collaboratori che lavorano alle FFS da più di quattro anni. Tuttavia, le condizioni quadro nel nuovo orientamento professionale vengono inasprite per le collaboratrici e i collaboratori con un salario più elevato.
  • Attuazione della revisione della LDL. Le novità della revisione della Legge sulla durata del lavoro, che entrano in vigore con il cambiamento d’orario 2018/2019, saranno attuate gradualmente. Per i lavoratori a turni rimane invariato il diritto a usufruire di 115 giorni liberi all’anno. La settimana di vacanza supplementare per le collaboratrici e i collaboratori con più di 60 anni viene mantenuta.
  • Premio fedeltà invariato. Il premio fedeltà continuerà a esistere e su richiesta potrà ancora essere fruito sotto forma di tempo.
  • Durata. I CCL FFS e FFS Cargo entreranno in vigore il 1º maggio 2019, hanno una durata di tre anni e possono essere disdetti per la prima volta il 30 aprile 2022. Su richiesta di FFS Cargo, prima della fine della durata possono essere intavolate nuove trattative.

«Le trattative sono state dure ma siamo riusciti a concludere un CCL sostenibile», afferma Markus Jordi, membro della Direzione del Gruppo FFS e capo Human Resources. È convinto: «Con il CCL 2019 ci adeguiamo ai cambiamenti economici, sociali e tecnologici e continuiamo a offrire condizioni di lavoro e d’impiego interessanti. In tal modo restiamo un datore di lavoro sostenibile per le nostre collaboratrici e i nostri collaboratori.»

Manuel Avallone, vicepresidente del Sindacato del personale dei trasporti SEV e capo della delegazione delle federazioni del personale sottolinea: «Nonostante le posizioni iniziali molto distanti siamo riusciti a raggiungere un accordo e a mantenere l’attuale buon livello del CCL. Ciò aiuta le FFS a rimanere un’azienda allettante. A questo ha contribuito non da ultimo anche la mobilitazione dei membri che ci hanno sostenuti attivamente».

Bruno Zeller del sindacato transfair si dice soddisfatto del risultato negoziale: «Il rinnovo dei CCL contribuisce a migliorare la conciliabilità tra professione e famiglia e a promuovere e mantenere l’idoneità al mercato del lavoro nel quadro della trasformazione digitale. Inoltre, transfair è riuscito a difendere con successo le importanti conquiste sindacali a favore dei collaboratori.»

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-20 03:51:49 | 91.208.130.85