tipress
BERNA
01.03.2018 - 17:370

FFS Cargo, i sindacati: «Il personale paga gli errori della dirigenza»

La reazione del SEV agli 800 tagli previsti entro il 2023: «Questo nuovo attacco al personale potrebbe portare a misure di lotta»

BERNA - I sindacati reagiscono con indignazione ai previsti tagli presso FFS Cargo: il personale è chiamato a pagare per gli errori del management, si legge in un comunicato congiunto.

Il segretario del sindacato dei trasporti SEV, Philipp Hadorn, mette in guardia: «Questo nuovo attacco al personale potrebbe portare a misure di lotta».

I vertici di FFS Cargo - criticano i rappresentanti dei lavoratori - pensa alla redditività a breve termine: questo mentre il trasporto merci è da considerare un mercato in crescita. In tale contesto, una riduzione di capacità non ha alcun senso a livello strategico.

Le ultime riorganizzazioni di FFS Cargo non sono state ancora completate e hanno già provocato carenze di personale e situazioni precarie, afferma Hadorn. L'incertezza che viene diffusa fra i dipendenti è enorme e la loro pazienza è al limite.

Secondo i sindacati il Consiglio federale deve garantire che FFS e FFS Cargo non prendano decisioni strategiche sul futuro di FFS Cargo fino a quando il consiglio d'amministrazione di FFS Cargo, sotto la direzione di una presidenza indipendente, non avrà elaborato una nuova strategia per garantire lo sviluppo duraturo dell'azienda.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-07 12:56:00 | 91.208.130.87