Immobili
Veicoli

AUTOMOBILISMOMarciello protagonista sul Red Bull Ring

23.05.22 - 11:45
Sabato positivo, domenica… meno per Marciello e il suo team
Marciello
AUTOMOBILISMO
23.05.22 - 11:45
Marciello protagonista sul Red Bull Ring
Sabato positivo, domenica… meno per Marciello e il suo team
All’orizzonte, per Marciello, c’è il Nürburgring

SPIELBERG - Dopo il weekend ricco di soddisfazioni appena trascorso a Magny Cours (dove ricordiamo Raffaele ha dominato la scena con pole position e vittoria imponendosi con un distacco notevole su tutti gli avversari), Marciello è tornato in pista presso il tracciato austriaco del Red Bull Ring, per il secondo appuntamento dell'ADAC GT Masters.

Nonostante un inizio non idilliaco, la coppia Marciello-Aberdein è scesa in pista con le migliori intenzioni di fare bene a bordo della gialla Mercedes-AMG GT3 Mann Filter numero 48 del Team Landgraff. Dopo una sessione di test privati svoltasi il giovedì, in cui Marciello si è trovato immediatamente a proprio agio con il circuito saliscendi austriaco, il compagno sudafricano Aberdein ha invece faticato non poco ad avvicinarsi al ticinese, trovandosi sempre più almeno mezzo secondo rispetto al portacolori Mercedes-AMG. La situazione non è cambiata il venerdì, giornata di prove libere. Sabato mattina, nella prima prova di qualificazione del weekend valevole per la prima gara, Marciello ha ottenuto la pole position, confermando nuovamente il proprio valore anche in questo campionato. In gara nel pomeriggio Marciello, partito dalla pole, ha mantenuto la posizione nei primi giri, prima di doverla cedere alla BMW alle spalle, nettamente più veloce sui rettilinei. Consegnata la vettura al compagno Aberdein, il sudafricano è rientrato in pista in terza piazza, complice una strategia pit-stop non azzeccata. La gara è stata così chiusa in terza posizione, non il miglior risultato auspicato vista la pole position di Raffaele ottenuta al mattino. Nella qualifica di domenica mattina, guidata dal sudafricano Aberdein, la Mercedes AMG GT3 numero 48 non è riuscita ad andare oltre la diciannovesima posizione, piazza non ottimale di partenza che decisamente non è in linea con quanto fatto il giorno precedente da Marciello. In gara, Aberdein ha perso qualche posizione in partenza prima di riuscire a portarsi in diciottesima posizione. Dato il volante a Marciello, il ticinese è riuscito a portarsi sino alla quattordicesima posizione finale, piazza che purtroppo non rappresenta il potenziale che Raffaele e il Team Landgraff stesso meritano di ottenere.

Terminato questo appuntamento, si entra di fatto nella settimana più importante della stagione con l'inizio della 24H del Nordschleife che si correrà il prossimo weekend.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT