Juventus
1
Sassuolo
2
fine
(0-1)
Udinese
1
Verona
1
fine
(1-0)
Sampdoria
1
Atalanta
3
fine
(1-2)
Cagliari
0
Roma
0
1. tempo
(0-0)
Empoli
0
Inter
0
1. tempo
(0-0)
Lazio
0
Fiorentina
0
1. tempo
(0-0)
Juventus
1
Sassuolo
2
fine
(0-1)
Udinese
1
Verona
1
fine
(1-0)
Sampdoria
1
Atalanta
3
fine
(1-2)
Cagliari
0
Roma
0
1. tempo
(0-0)
Empoli
0
Inter
0
1. tempo
(0-0)
Lazio
0
Fiorentina
0
1. tempo
(0-0)
HCL
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
COPPA SVIZZERA
4 min
Renzetti felicissimo per l'impresa del Lugano
L'ex numero bianconero ha assistito alla gara tra i bianconeri e l'YB.
COPPA SVIZZERA
20 min
Il Lugano si regala una serata magica: estromesso lo Young Boys
Le reti di Celar e Amoura hanno regalato ai bianconeri la qualificazione allo stadio successivo della competizione
SERIE A
32 min
La Juve sprofonda: il Sassuolo sbanca lo Stadium
I bianconeri, a -13 dalla capolista Milan, sono stati sconfitti 2-1. Decisivo Lopez in pieno recupero
NATIONAL LEAGUE
2 ore
Langnau alle prese con un caso di mononucleosi infettiva
Il giovane Bastian Guggenheim dovrà restare ai box a tempo indeterminato.
NATIONAL LEAGUE
3 ore
Tendine danneggiato: due mesi di stop per Dario Simion
L'attaccante ticinese era stato ferito dalla lama di un pattino in occasione della gara di ieri sera fra Zugo e Losanna.
AUSTRIA
4 ore
Arno Del Curto torna in panchina: c'è l'Austria
In novembre l'ex tecnico del Davos affiancherà Bader in qualità di assistente contro Slovenia, Francia e Bielorussia.
TENNIS
5 ore
Australia, è caos vaccini: Djokovic di nuovo fuori?
Il governatore Daniel Andrews: «Non chiederemo una deroga, il problema è sostanzialmente risolto».
NATIONAL LEAGUE
6 ore
Walser-Friborgo, è amore: ancora cinque anni insieme
Il 29enne sta disputando la quarta stagione alla BCF Arena: «Qui mi sento a mio agio sia dentro sia fuori dal ghiaccio».
NATIONAL LEAGUE
7 ore
Brutta ferita da taglio per Dario Simion: finirà sotto i ferri
L'attaccante ticinese dello Zugo si è seriamente infortunato a un piede.
HCL
09.06.2021 - 11:570
Aggiornamento : 21:47

Sannitz appende i pattini al chiodo dopo 22 anni: la sua maglia verrà ritirata

Con i bianconeri il 38enne ha conquistato due campionati nazionali (2003 e 2006).

Raffaele Sannitz ha deciso di ritirarsi dall'hockey giocato dopo 22 stagioni consecutive nella massima serie svizzera. La maglia dell'attaccante 38enne verrà ritirata e nessun altro giocatore del Lugano potrà indossarla.

Di seguito il comunicato della società bianconera:

"Raffaele Sannitz ha informato in questi giorni l’Hockey Club Lugano della sua decisione di ritirarsi dall’hockey professionistico dopo 22 stagioni consecutive. Il 38enne attaccante, nato il 18.05.1983 e cresciuto a Mendrisio, aveva debuttato nella prima squadra bianconera nel corso della stagione 1999/2000 all’età di sedici anni, otto mesi e diciassette giorni, secondo più giovane esordiente nella storia del club dopo Lorenzo Canonica nel 2019.

Da quel giorno Raffaele ha indossato la maglia del Lugano nel massimo campionato svizzero per 887 volte (756 partite di regular season, 131 partite di playoff) sull’arco di ventuno stagioni, secondo giocatore con più presenze nella storia alle spalle del solo Julien Vauclair (939 partite) e davanti a Sandro Bertaggia (789 partite). Uniche parentesi lontane dalla Resega, nel frattempo ribattezzata Cornèr Arena, il campionato 2004/05 trascorso in Nordamerica dopo il draft NHL da parte dei Columbus Blue Jackets con i Syracuse Crunch (AHL) e i Dayton Bombers (ECHL) e quarantadue gare in prestito a Kloten nel 2012/2013.

Sannitz ha vinto due titoli nazionali (2003 e 2006) e fatto parte dello spogliatoio che ha giocato altre sei finali dei playoff e due atti conclusivi della Coppa Spengler. Indomito lottatore, intelligente, furbo e generoso centro a tutta pista, icona per una carriera intera dell’identità del club e del suo mantra “Non mollare mai!”, il numero 38 ha messo a segno in bianconero complessivamente in campionato 127 reti e fornito 212 assist (339 punti) con la ragguardevole media di 0,38 punti per partita.

Sannitz ha vestito inoltre la maglia della massima rappresentativa rossocrociata per 77 volte (14 reti, 16 assist), partecipando a quattro rassegne iridate, ai Giochi Olimpici del 2010 a Vancouver, a un Mondiale U18 (medaglia d’argento) e un Mondiale U20.

Come la numero 3 di “Julio” Vauclair, anche la maglia numero 38 di “Raffa” Sannitz resterà per sempre appesa sotto le volte della Cornèr Arena e nessun altro giocatore potrà mai indossarla. Non appena il mondo avrà ritrovato la sua normalità, l’HCL troverà certamente le modalità per celebrare queste due straordinarie carriere".

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 4 mesi fa su tio
grazie, ma erea ora, auguri
Gimmi 4 mesi fa su tio
Grande Raffaele!Un altro pezzo di storia,negli archivi!Auguri ,speriamo di vederti ancora attorno alle piste !👍🏽👍🏽
cle72 4 mesi fa su tio
Da tifoso HCAP complimenti a lui un esempio per i giovani. Cuore e attaccamento alla squadra. Bandiera!
matias13 4 mesi fa su tio
Icona indiscussa di questo club! Buona vita e grazie
hclnelcuore 4 mesi fa su tio
grazieeee. sei un grande e ci mancherai
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-27 21:14:25 | 91.208.130.89