Immobili
Veicoli

PREMJER LIHATribune vuote e commozione: è ripartito il campionato ucraino

23.08.22 - 20:32
Ucraina, il calcio è tornato: la gara Shakhtar-Metalist ha avuto luogo senza pubblico e con molte misure di sicurezza.
keystone-sda.ch / STF (ROMAN PILIPEY)
Tribune vuote e commozione: è ripartito il campionato ucraino
Ucraina, il calcio è tornato: la gara Shakhtar-Metalist ha avuto luogo senza pubblico e con molte misure di sicurezza.
Il match è terminato in parità (0-0).
CALCIO: Risultati e classifiche

KIEV - Dopo sei mesi di stop - a causa dell'invasione russa - è ripartito il campionato di calcio in Ucraina. A Kiev - senza spettatori sugli spalti per questioni di sicurezza - ha infatti avuto luogo il match fra Shakhtar Donetsk e Metalist Kharkiv, terminato a reti inviolate (0-0).

Prima del calcio di inizio i giocatori delle due squadre sono scesi sul terreno di gioco avvolti da una bandiera ucraina, con un messaggio contro la guerra. Anche il presidente della Lega calcio di Kiev - Andriy Pavelko - ha voluto diffondere un avviso: «Voi russi ci fate la guerra, noi ucraini giochiamo a calcio». 

Da segnalare che tutte le partite della Premjer Liha verranno disputate con la presenza di soldati, così come di squadre mediche e gli stadi in questione saranno dotati di sirene e rifugi antiaerei in caso di eventuali attacchi.

COMMENTI
 
sergejville 3 mesi fa su tio
Fuori gli invasori dall'Ucraina. E ribrezzo per quelli che "capiscono" e/o "difendono" l'atto criminale della Russia (soprattutto dopo essere cresciuti in Europa e pure vivendoci tuttora). Ovviamente, evviva l'Europa e sostegno totale ai profughi ed al popolo ucraino!
centauro 3 mesi fa su tio
Ucraina sovrana e libera dalla dittatura putiniana!!!
sergejville 3 mesi fa su tio
Un popolo che non molla (per davvero). Slava Ukraini!
Drte 3 mesi fa su tio
Mi chiedo chi è scemo
centauro 3 mesi fa su tio
Risponditi.....Putin e soci!!!
cle72 3 mesi fa su tio
Alla NATO ergo USA dietro a tutta la vicenda, c'è solo questo. Putin è cascato nella trappola e purtroppo ha agito nella maniera più sbagliata. L'Europa e la comunità Europea è comandata dagli USA, con l'eventuale entrata dell'Ucraina, la Russia si troverebbe gli USA a ridosso del proprio confine, magari con una base militare USA come in Italia, ecc ecc. Gli USA fanno il bello (poco) e il cattivo (molto) tempo, come vogliono. Guardiamo il caso di Jullian Assange, richiesta l'estradizione per essere giudicato su suolo USA con condanna certa a vita, solo perché ha fatto il suo lavoro, divulgando le atrocità fatte dall'America. Ovviamente non ci si può permettere di dire di no all'estrazione. Altro caso meno recente, il 9 novembre 1982 per associazione sovversiva viene arrestata in America Silvia Baraldini con condanna a 43 anni. L'Italia chiede che l'America rilasci la cittadina Italiana per essere giudicata in Italia, impossibile netto no da parte dell'America. Il caso si sblocca solo dopo il caso della funivia del Cermis, dove un pilota Top Gun americano spezza la vita di diverse persone con una manovra omicida. Ovviamente secondo gli accordi l'America, chiede l'estradizione, l'Italia si deve inchinare e rilascia il pilota. Il pilota in America, viene scagionato, unica cosa perde il posto di lavoro, ma nessun giorno di galera, A distanza di pochi mesi Silvia Baraldini, viene rilasciata, un caso? Non credo proprio!!!
NOTIZIE PIÙ LETTE