Immobili
Veicoli

NAZIONALEEsame-Spagna per una Svizzera incerta

09.06.22 - 07:00
Spagna in campo a Ginevra, Murat Yakin (e i tifosi) in cerca di risposte
keystone-sda.ch (LAURENT GILLIERON)
Esame-Spagna per una Svizzera incerta
Spagna in campo a Ginevra, Murat Yakin (e i tifosi) in cerca di risposte
Due sconfitte in due match di Nations League: la Svizzera prova a rialzarsi.

GINEVRA - Tostissima per la Svizzera, ma tosta pure per la Spagna: la sfida di questa sera (ore 20.45) è per entrambe le selezioni un punto di non ritorno.

Così l’ha definita Luis Enrique il quale, visti i suoi non brillare in casa contro il Portogallo e, nonostante la buona prestazione, non sfondare in Repubblica Ceca, sa di non aver più Jolly da giocare. Altri errori, altri punti buttati per strada, e la Spagna dovrà dire addio alla speranza di vincere il girone e, di conseguenza, di qualificarsi per le Finals. Così è pure per la Nazionale rossocrociata, che con un nuovo rovescio sarebbe quasi certa della retrocessione.

A Ginevra, dunque, si vedrà un match vero. Sentito. Nel quale la Roja non farà conti né sconti: giocherà per i tre punti provando quello che non le è riuscito negli ultimi 180’, ossia a muoversi con armonia e attenzione in campo. La mancanza di equilibrio è stato uno dei grandi problemi riscontrati da Luis Enrique, che dopo il mezzo passo falso di Praga ha parlato di squilibri difensivi. Il selezionatore spagnolo non ha tuttavia puntato il dito solo contro il suo reparto arretrato, ma su tutti gli uomini schierati, non sempre attenti e pronti a contrastare il gioco avversario prima di ripartire. 

Problemi di attenzione, lo sappiamo, li ha palesati pure la Svizzera, “uscita” dalla sfida di Lisbona subito dopo il gol incassato da Carvalho. E proprio sulla testa dei suoi ha provato a lavorare Murat Yakin, conscio del fatto che, per “competere” con le grandi del pallone mondiale, avere un gruppo motivato è necessario. Anche perché in quanto a qualità… Il selezionatore elvetico ha infatti ammesso e sottolineato la differenza che ancora c’è con le big. «Non abbiamo lo stesso gruppo di Spagna o Portogallo, non possiamo contare su 15-20 giocatori dello stesso livello come invece fanno loro. Il Portogallo medesimo lo ha dimostrato: contro di noi ha schierato una squadra diversa rispetto a quella messa in campo contro la Spagna tre giorni prima. Noi non possiamo permettercelo».

Rispetto alle ultime due uscite la Svizzera potrà contare sulla spinta del pubblico: lo Stade de Genève dovrebbe infatti finire con l’essere tutto esaurito sia contro le Furie Rosse che, domenica, contro il Portogallo. E giocare davanti ai suoi tifosi potrebbe fare la differenza per la Nazionale. Questo è almeno quello che si auspica Yakin, che ha “chiesto” al gruppo di onorare l’impegno. «Sappiamo che abbiamo fatto male fuori casa. Vogliamo migliorare e firmare una buona prestazione davanti ai nostri fan».

Della partita sarà sicuramente il rientrante Remo Freuler. Potrebbe invece non essere almeno inizialmente schierato Granit Xhaka. I dubbi maggiori, in ogni caso, il selezionatore li ha per quanto riguarda la difesa. Con Schär squalificato e Akanji ed Elvedi in dubbio, il reparto potrebbe finire con l’essere completamente ridisegnato.

COMMENTI
 
Nano10 2 mesi fa su tio
Yakin senza attributi, sventola ai quattro venti che per la partita odierna ha fatto rivoluzione, ma di sicuro i due che non dovevano giocare sono titolari
Geremia 2 mesi fa su tio
Abbiamo tutti criticato Mancini e deriso l’Italia, ma lui ha reagito come deve fare un vero innovatore. Progetto a lungo periodo e spazio ai giovani. Dentro ragazzi mai sentiti. Il nostro Yakin deve fare la stessa cosa. C’è chi deve sparire, c’è chi per la squadra è negativo, non ha voglia e non merita la maglia. Coraggio Yakin
Blobloblo 2 mesi fa su tio
Ha reagito per forza! E in ritardo pure lui aggiungerei! I giochi che contano non sono di certo adesso, in un torneo a fine stagione senza senso! Ci vediamo in Qatar!! Ah no!! 😂
Heinz 2 mesi fa su tio
Appunto ci vediamo in Qatar, e se questa è la condizione, allora caro bloblo ci faremo 4 risate in mondovisione !!
Alex 2 mesi fa su tio
grande!
Swissabroad 2 mesi fa su tio
C'è chi a volte partecipa e chi a volte partecipa e ogni tanto vince. Deduci tu...meglio tacere che sparare fesserie.
Alex 2 mesi fa su tio
beh almeno ci siamo....
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT