Immobili
Veicoli

TENNIS«Estremamente deluso»

16.01.22 - 08:58
Le parole del serbo a margine della sentenza definitiva.
keystone-sda.ch / STF (DEAN LEWINS)
«Estremamente deluso»
Le parole del serbo a margine della sentenza definitiva.
«Mi dispiace tanto che in questi giorni l'attenzione sia stata su di me e spero che ora possiamo concentrarci tutti sul gioco e sul torneo che amo».
SPORT: Risultati e classifiche

MELBOURNE - Una volta emessa la sentenza è toccato Novak Djokovic esprimersi. Il serbo è naturalmente deluso per non poter dar la caccia al decimo Australian Open della sua carriera, il 21esimo Slam in totale. Un eventuale nuovo successo nella terra dei canguri gli avrebbe permesso di superare Nadal e Federer (fermi a 20) in questa speciale classifica. 

«Sono estremamente deluso dalla sentenza della Corte, che ha definitivamente respinto la mia richiesta di soggiorno - le parole del serbo - Questo, evidentemente, significa che non giocherò il torneo. Rispetto la sentenza della Corte e collaborerò al massimo con le autorità competenti in relazione alla mia partenza dal Paese».

Due parole sui giorni decisamente pazzi vissuti in Australia: «Mi dispiace tanto che in questi giorni l'attenzione sia stata su di me e spero che ora possiamo concentrarci tutti sul gioco e sul torneo che amo. Vorrei augurare ai giocatori, ai responsabili dell'evento, ai volontari e ai tifosi il meglio per questa edizione. Infine, vorrei ringraziare la mia famiglia, i miei amici, la mia squadra, i tifosi e i miei compagni serbi per il loro continuo supporto. Siete stati una grande fonte di forza per me».

Alla luce del forfait di Djokovic, il suo posto nel tabellone del torneo è stato preso dall'italiano Salvatore Caruso, (miglior lucky loser), chiamato dunque a sfidare Kecmanovic nel primo turno.

COMMENTI
 
Nikko 10 mesi fa su tio
Se non si vaccina, sono curioso di vedere cosa succederà quando vorrà partecipare ai tornei negli USA, in Francia, in Inghilterra, ecc…
Talos63 10 mesi fa su tio
Inutile piangere sul latte versato … L’umiltà e il rispetto doveva dimostrarli prima … La supponenza non paga.
seo56 10 mesi fa su tio
Buffone e pinocchio
Evry 10 mesi fa su tio
Grazie a tutte le Autorità Australiane e dello Sport, l'arroganza e la prepotenza non devono essere tollerati, grazie e auguri
Yoebar 10 mesi fa su tio
Vadano a fare la loro guerra da un’altra parte……
Yoebar 10 mesi fa su tio
Psssssss, parla Agnesi 😂😂
GIUCAS 10 mesi fa su tio
ridicolo, bastava restarsene a casa....sarebbe stato pericolosissimo dargli accesso....creando un precedente ...
Brontolo pensionato 10 mesi fa su tio
La sconfitta della democrazia e del buon senso. L'ennesima dimostrazione che vince è la politica e la disinformazione.
marameomarameo 10 mesi fa su tio
Questo è il buon esempio che figura meschina
egi47 10 mesi fa su tio
Era ora, finalmente questo prepotente l'hanno mandato fuori dalle vere P....
Sogno 10 mesi fa su tio
Finalmente questa telenovela è finita....Auguri a tutti i giocatori del torneo....in regola con le norme
Ilda 10 mesi fa su tio
Si devono rispettare le regole, gli sta bene
ZioG. 10 mesi fa su tio
la legge è uguale per tutti, anche per i bambini viziati
Yoebar 10 mesi fa su tio
Bosart……
CV 10 mesi fa su tio
Ha vinto l'ipocrisia. Hanno fatto di tutto per non farlo giocare. Chi sa perché? Ah forse perche e numero 1 per troppo tempo.
Dani/hcl 10 mesi fa su tio
Era ora!!!
Coerenza 10 mesi fa su tio
Vax vax klan
NOTIZIE PIÙ LETTE