Immobili
Veicoli

ti.mammeGravidanza in autunno: cosa mangiare?

20.09.22 - 09:49
I prodotti di stagione si confermano la scelta più salutare e utile per mamma e bambino
Deposit
Gravidanza in autunno: cosa mangiare?
I prodotti di stagione si confermano la scelta più salutare e utile per mamma e bambino

Una gravidanza serena è il sogno di ogni donna, ma capita che condizioni climatiche e malesseri, compresi nel pacchetto gestazionale, mettano lo zampino e complichino la situazione. Premesso che nausee, caviglie gonfie e mal di schiena non si possono evitare, molte future mamme sperano in una gravidanza durante i periodi più freschi con l’autunno in vetta alla classifica delle preferenze. E in verità sono tanti i benefici dei quali approfittare durante questa stagione a cominciare dal clima più mite che fa dimenticare l’afa estiva e cancella i disagi da essa causati come spossatezza, inappetenza, gambe gonfie e pressione bassa. I vantaggi del periodo si ritrovano anche nell’alimentazione perché se il fresco invoglia anche a uno stile di vita più salutare e attivo, i prodotti di stagione favoriscono un’alimentazione varia e ricca.
La grande varietà di verdura e frutta del periodo consente di variare i pasti, scegliendo prodotti gustosi e nutrienti che dopo aver beneficiato del caldo e del sole estivi si presentano saporiti e succosi. Barbabietole, patate dolci, carote, spinaci, ravanelli e bietole oltre cavolo riccio e cappuccio sono ottimi per deliziosi contorni e zuppe saporite. Per delle ricche insalate si può approfittare di lattuga, iceberg, rucola e pane di zucchero, mentre per insaporire i piatti si può utilizzare, salvia, origano, zenzero, aneto e dragoncello. L’uva è uno dei frutti più tipici che saluta l’arrivo dell’autunno e caratterizza la stagione insieme a kiwi, mele e pere. Approfittare dei prodotti di stagione, in autunno diventa particolarmente salutare per le donne incinte, perché il consumo di verdure a foglia verde garantisce apporto di calcio e folato, mentre le fibre riducono i picchi glicemici dopo i pasti e provvedono a mantenere in salute l’apparato digerente. Durante l’autunno furoreggia anche la frutta secca, noci in particolare, ricche di omega tre importanti per lo sviluppo del cervello del nascituro, fibre e proteine. Le noci si prestano bene per uno spuntino veloce e nutriente, ma se non dovessero essere particolarmente gradite possono essere sostituite da mandorle, noci pecan e del Brasile.
Se le verdure sono note per il loro potere nutrizionale, non bisogna dimenticare quello delle erbe aromatiche che contengono, vitamine, folati, calcio e ferro e possono essere utilizzate anche in aggiunta a insalate e panino gourmet. Il frutto che notoriamente simboleggia la stagione autunnale è la castagna ottima per la salute del nostro organismo e per quello di ogni futura mamma. Questi deliziosi frutti sono ricchi di fibre, acido folico e vitamina B9, indispensabili per la crescita del feto, e vitamina P che ha un effetto tranquillizzante per le donne in dolce attesa. Una caratteristica delle castagne è anche la considerevole quantità di fibre che contengono, utili contro la stitichezza che può presentarsi in gravidanza, mentre il loro sapore dolce permette di soddisfare il desiderio di dessert senza esagerare con le calorie. Unico accorgimento: evitare di magiare le castagne crude perché possono essere difficili da digerire.