Immobili
Veicoli

L'OSPITERiviera: tra futuro della mobilità lenta e identità comunale

02.12.21 - 14:06
Adriano Alari, capogruppo PLR Consiglio comunale Riviera
Adriano Alari
L'OSPITE
02.12.21 - 14:06
Riviera: tra futuro della mobilità lenta e identità comunale
Adriano Alari, capogruppo PLR Consiglio comunale Riviera

Negli scorsi mesi, congiuntamente al collega di Consiglio comunale Enea Rossetti, a nome del gruppo PLR, abbiamo depositato un’interrogazione rivolta al Municipio di Riviera riguardante lo stato della pianificazione delle passerelle sul fiume Ticino, tema discusso da anni, e la pianificazione delle piste ciclabili nord – sud nel nostro comune.

Recentemente il Municipio ha risposto all’interrogazione, fornendo informazioni circa lo sviluppo di tali progetti. Per quanto concerne le passarelle, i lavori sono coordinati dalla Commissione Regionale dei Trasporti delle Tre Valli. Gli attraversamenti sul fiume sono inseriti nel Piano Regionale dei Trasporti, che è attualmente in fase di elaborazione. Nel primo trimestre del 2022 i Comuni verranno interpellati su vari progetti, tra cui almeno 2 passarelle sul nostro Comune. Invece, per le piste ciclabili nord – sud (su entrambi i lati del fiume Ticino), i progetti di massima ora allo studio della medesima Commissione prevedono anche qui una valorizzazione della mobilità lenta.

Quali interroganti e come gruppo PLR in Consiglio comunale non possiamo che dirci soddisfatti dello sviluppo concreto di questi progetti, che reputiamo essere molto importanti sotto diversi aspetti, tra cui quelli pratici per favorire gli spostamenti (sia quelli per piacere/sport, sia per motivi professionali) e per la loro valenza aggregativa. Ad oggi il fiume Ticino costituisce una barriera fisica importante che rallenta lo sviluppo e la creazione di un’identità comunale (ricordiamo che attualmente esiste un solo ponte che collega le due sponde del Ticino). Rendere più semplici gli spostamenti interni non potrà che aumentare la qualità della vita degli abitanti, favorendo l’intera comunità. Rimarremo pertanto attenti agli sviluppi di questi progetti e auspichiamo che possano essere realizzati in tempi ragionevoli, negli interessi di tutti i nostri concittadini.

NOTIZIE PIÙ LETTE