VIPAlberto Angela: «Mio padre, un musicista perfezionista»

06.12.22 - 09:30
Il divulgatore ha raccontato alcuni segreti legati al genitore, scomparso ad agosto
IMAGO / Italy Photo Press
Alberto Angela: «Mio padre, un musicista perfezionista»
Il divulgatore ha raccontato alcuni segreti legati al genitore, scomparso ad agosto

ROMA - Sono trascorsi quasi quattro mesi dalla morte di Piero Angela e il 22 dicembre, data di nascita del divulgatore, verrà pubblicato un podcast con alcune tracce jazz da lui incise: Angela, infatti, era un grande appassionato di musica e un ottimo musicista. «Prima di morire è riuscito a farlo. Erano anni che glielo dicevamo - ha raccontato il figlio Alberto, intervistato nel programma Rai “Che Tempo Che Fa”. Suonava al pianoforte da sempre, ma era un perfezionista, per lui o era tutto perfetto o niente».

Per Alberto, divulgatore come il padre, il perfezionismo del genitore è stato fondamentale nel corso della sua vita. «È la prima volta che ne parlo. È stato un grande insegnamento durante tutta la vita - Quello che ha dato a me in particolare e a tutti quanti lo sappiamo. Io ho avuto la fortuna di averlo accanto, di avere una persona che ti insegnava anche senza parlare, con il comportamento».

Inoltre Alberto Angela ha raccontato come il padre ha affrontato con discrezione e grande dignità gli ultimi giorni della sua vita. «Nell'ultima parte della sua vita non aveva voluto che si sapesse, ma gli dispiaceva che le persone che lo seguivano non sapessero. Diceva 'Vorrei dire che me ne sto andando e che abbraccio tutti’ - ha raccontato Alberto Angela -. Lo ha fatto in vari modi. Eravamo in 5 o 6 a sapere come stavano andando le cose, non di più. Noi di famiglia. Neanche i collaboratori».   

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE